Nico Murdock è un ESPERTO nelle bufale sulle scie chimiche, specialmente in quelle dei fratelli Marcianò che segue ormai dal 2005.

Tanto torna...

martedì 27 gennaio 2015

E' di oggi un grande sclero del famigerato mister nò.. "Basta, lascio Facebook!!".

ERA ORA

visto soprattutto che, secondo sue affermazioni, non ci sarebbe mai entrato.

Ricordate?

Oggi, forse perchè da Fontanafredda non è arrivata la pioggia di donazioni che forse gli avevano promesso i presidiots, disattiva (non cancella, attenzione) il suo profilo. Se lo avete tra gli amici potete ancora vederlo in lista, quindi il profilo esiste ancora.
Scommettiamo che torna? Almeno per far riprendere il sorriso al sig. De Complottis... :P


Sincerely yours
Howling Mad

La prova sprovata di Marcianò

domenica 18 gennaio 2015

E' esilarante vedere il divulgatore di fuffa che chiede "prove" alla gente... lui, che di prove delle merdinfornazioni che spala sul web non ha mai dato uno straccio di prova. Questa riguarda l'ultima sciacallata sugli omicidi di Parigi. Come sapete non si fa scrupoli ad usare la sofferenza delle famiglie di defunti per guadagnare consensi e soprattutto donazioni.


Ma visto che basta così poco per smontare qualcosa ecco smontate TUTTE le teorie di Straker: deve aver visto (dal vivo, non in foto o in filmato) una di queste cose...
I bidoni di bario... ne hai mai visto uno?
I piloti che premono il tasto ON/OFF... ne hai mai visto uno?
I tasti ON/OFF per rilasciare scie... ne hai mai visto uno?
I meccanici che sistemano gli ugelli... ne hai mai visto uno?
Gli ugelli... ne hai mai visto uno?
La tua teoria su come funzionano i turbofan... ne hai mai visto uno?  

Ma soprattutto, Rosy...
I Gigabytedi Watt... ne hai mai visto uno?
Alla soglia dei 54 anni è ancora peggio di un ragazzino segaiolo di 13...
Sincerely yours
Howling Mad

Ecco a cosa servono le scie chimiche

venerdì 21 novembre 2014

Come è noto ai più, la storia delle scie chimiche è nata tra il '96 e il '97 su alcune mailing list di gruppi sovversivi di estrema destra statunitensi (fratellanza ariana e simili) che erano sempre all'attacco dell'amministrazione democratica Clinton. Certo, se avessero saputo che bastava una stagista esperta in fellatio a rovinare la Casa Bianca, forse non avrebbero perso tempo ad inventare panzane ma a far studiare giovani avvenenti, tant'è che comunque la storiella che le scie di condensa erano "tossiche" è stata lanciata.
Negli anni, soprattutto con l'avvento dei social media, è diventata la copertura perfetta per le multinazionali che per il mero profitto, hanno inquinato e continuano a farlo, il nostro bel pianeta. E perchè alla gente piace questa bufala? Perchè li assolve da tutti i loro piccoli crimini verso l'umanità: non sono io che butto il polistirolo con la plastica che inquino, sono le scie chimiche. Non sono io che ho il diesel vecchio di 15 anni al quale e do 50 euro di mancia per farmi far passare il test dei fumi, sono le scie chimiche.
I sostenitori della tesi delle scie chimiche, soprattutto quelli che hanno anche interesse a guadagnare coi click sui siti, con i cachet delle apparizioni televisive, sono quelli che si dicono "investigatori" o "ricercatori", ma quando trovano della analisi di acqua di pozzanghera in una zona industriale, sono i primi ad assolvere le multinazionali che inquinano e puntare il dito verso l'alto con l'intento (casuale?) di distogliere l'attenzione.
Queste immagini non ve le faranno mai vedere, perchè smontano tutto il castello di falsità che hanno, a fatica, creato negli anni.


Pensate che le acque piene di metalli pesanti finiscono nel mare, evaporano, formano le nuvole e il ciclo dell'acqua porterà sempre con se quei metalli. Altro che spruzzati da fantomatici aerei militari...
A questo link ci sono dei filmati. Guardateli, soprattutto voi che credere alle scie. Poi accendete il cervello e chiedete ai vostri guru se sapevano. Scommetto che diranno che sono filmati finti, se non vi bannano prima, cancellando il vostro messaggio.

Sincerely yours
Howling Mad
Si è verificato un errore nel gadget