Nico Murdock è un ESPERTO nelle bufale sulle scie chimiche, specialmente in quelle dei fratelli Marcianò che segue ormai dal 2005.

Buon anno a tutti

sabato 31 dicembre 2011

Buon anno a chi ha un'intelligenza viva, che cerca sempre la verità e mette in dubbio per primo se stesso, si confronta con gli altri, ammette quando sbaglia e plaude gli altri quando lo correggono.

Buon anno a chi pensa sempre a regalare un sorriso, a chi istiga una risata ed aiuta il prossimo a vedere il lato più limpido della vita.

Buon anno a tutti gli onesti lavoratori del comparto aeronautico, civile e militare, a piloti, assistenti di volo, manutentori, operai specializzati, rifornitori e tutti quelli dell'indotto. Che sia un anno speciale e florido, e che arrivino presto le energie alternative: voglio presto un motore elettrico per aerei di linea, così i peracottari dovranno trovarsi davvero un lavoro (questa la potevo tenere per carnevale).

Buon anno a quei magistrati che presto avranno un po' di tempo libero anche per le truffe in rete.

Buon anno a tutti i debunker che regalano il loro tempo a smascherare le tante truffe che circolano in rete: imbrogli che vengono alimentati a forza di odio e terrore, che si nutrono delle paure della gente che non ha avuto occasione di essere informata e che è spesso vittima di persone senza scrupoli che per pochi spicci fan soffrire anche i propri familiari.
Che tutto questo finisca presto, come finisce questo 2011.


Buon 2012
Nico


Sincerely yours
Howling Mad

Buon Natale e felici voli...

sabato 24 dicembre 2011

Lasciatemi augurare buone feste a modo mio... sempre con ironia.



Un saluto particolare a tutti i lavoratori del comparto aeronautico e a tutti coloro che amano davvero il cielo, solcandolo in un abbraccio di ali.

Sincerely yours
Howling Mad

scie chimiche tanker enemy geoingegneria straker puppa

Manca solo un anno, approfittate!!!

mercoledì 21 dicembre 2011




Complottisti, credenti, persone che aprono la mente un po' troppo (tanto da far cadere fuori il cervello)... oggi è il 21 dicembre 2011, significa che MANCA SOLO UN ANNO ALLA FINE DEL MONDO!!!

Vi ricordo che è sempre valida la proposta fatta più di due anni fa: compro la Vs. casa a partire dal 22 dicembre 2012. Sono pazzo e credo che il mondo non finirà, e voi dovete approfittarne. Vi darò ORA ben 21 + 12 + 2012 euro per un totale di 2045 euro in oro (visto che le banconote sono signoraggiate).


Pensate, potrete godervi dei soldi extra e per un intero anno sbeffeggiarmi perchè sono stato così pazzo da non credere alla verità dei maya.

Contattatemi subito via mail (la trovate nel mio profilo), ai primi 10 che mi contatteranno verrà regalato un prezioso amuleto.

Cosa aspettate???

Sincerely yours
Howling Mad

a cosa servono le scie chimiche geoingegneria haarp

Marcianò smonta da solo la sua teoria: è stato Dio!

venerdì 16 dicembre 2011

Dopo anni di fabbricazione di documenti, taroccamenti di video, illazioni su poveri innocenti, dopo aver fatto spendere soldi pubblici con interrogazioni parlamentari, dopo aver fatto contraddittori (con figure di merda), dopo liste di proscrizione fascista di "disinformatori che pretendevano delle prove"... Marcianò ci dice chi è il vero colpevole.


CAPITO???? Dopo che ci ha detto che le piogge torrenziali in Liguria e Lazio erano i risultati di azioni militari, di scie chimiche, di modifica del clima... un lapsus gli fa sfuggire chi lui pensa DAVVERO sia l'arteficie di tutto: Dio.

Tra l'altro, deve anche spiegare come mai lui, visto che dice che ha predetto i nubifragi, ha tranquillamente evitato di avvisare la protezione civile e lasciato morire impunemente delle persone. Ma forse darà la colpa a Dio anche in questo caso, non abbiate dubbi.

Cinquant'anni.. vi rendete conto.. ha cinquant'anni.

Sincerely Yours
Howling Mad

a cosa servono le scie chimiche geoingegneria haarp

La figuraccia LIVE di rosario marcianò a Genova

mercoledì 7 dicembre 2011


Riporto solo parte del resoconto di Paolo Attivissimo sull'incontro (tentato tranello) al Beriocafè di Genova, dove il falsario Rosario Marcianò ha fatto una figura da babbeo di quelle che rimarranno nei secoli.
Ottimo materiale video per la magistratura, tra l'altro... speriamo davvero non lo facciano sparire.

Solo due parti ma molto esplicative:

Spero che resti disponibile la registrazione della serata, perché se ne sono viste e sentite davvero delle belle. Il pubblico che è insorto e non voleva farmi parlare, con una splendida dimostrazione di democrazia e tolleranza; Marcianò che mi ha accusato di essere titolare di millemila blog che lo insultano (non lo sono, ovviamente; figuriamoci se perdo tempo con queste bambinate) e che si è lanciato in un epico fuori onda in cui pestava i pugni e strillava che non voleva assolutamente che io intervenissi.

... omississ,,,

Io sono intervenuto con un ritardo di vari secondi fra quando io sentivo loro e quando loro sentivano me, per cui le mie osservazioni sono state un po' sfasate. Ho fatto in tempo a chiedere a Marcianò se se la sentiva di accusare l'ENAV, i piloti italiani, i controllori di volo italiani e i militari italiani di questo omertosissimo complotto e di aver causato le alluvioni di Genova. La sua risposta è stata affermativa. Membri dell'ENAV, piloti dell'Alitalia, controllori di volo, italiani in divisa: siete stati accusati pubblicamente di disastro da Rosario Marcianò. Volete lasciar correre?


 Se qualcuno può salvare lo streaming e poi carica su Vimeo o YouTube, fa un servizio al mondo intero.

---------
aggiornamento
---------
Grazie alla Tigre della Malora abbiamo la trascrizione fedele dell'inizio del contributo di Rosario Marcianò:

"io non vorrei mantenere il livello scientifico troppo elevato... approfonditamente scientifico come è stato il dottor Corigliano prima... ma... preferirei entrare più nel concreto [...] voglio essere un po' più terra terra perché abbiamo un pubblico che sicuramente ha degli occhi, ha un cervello, ha uno spirito di osservazione, e quindi voglio mantenermi su questo livello che è poi... il livello mio, cioè (di) colui che osserva, ed empiricamente prende delle conclusioni..."
Vediamo cosa riporta wikipedia a riguardo dell'empirismo in questioni scientifiche:
L'empirismo fu precursore del positivismo logico, noto anche come empirismo logico. I metodi empirici hanno dominato la scienza fino al giorno d'oggi. Hanno steso le fondamenta per il metodo scientifico, che è la concezione tradizionale della teoria e del progresso nella scienza.
Ah, il metodo scientifico, questo sconosciuto....

L'empirismo sta a marcianò come la verginità a una bagascia!

Sincerely yours
Howling Mad

a cosa servono le scie chimiche geoingegneria haarp

A cosa servono le scie?

sabato 3 dicembre 2011


Un titolo EMBLEMATICO di un post dei falsari acconguagliati di Sanremo (Rosario e Antonio Marcianò, per chi si mettesse solo ora all'ascolto) fa sorridere le menti sane e logiche:

Piove? Non piove? Dipende sempre dalle operazioni di aerosol clandestine...

Ricapitolando...

C'è il sole? Colpa delle scie
C'è pioggia? Colpa delle scie
C'è nuvolo con pioggia a tratti? Colpa delle scie
C'è nuvolo ma non piove? Colpa delle scie
C'è nuvolo, piove e tira pure vento? Colpa delle scie
C'è nuvolo solo a tratti con il sole che spunta ogni tanto? Colpa delle scie
C'è nebbia? Colpa delle scie
Nevica? Colpa delle scie
C'è burrasca di neve? Colpa delle scie
Non nevica anche se è stagione? Colpa delle scie
C'è secco? Colpa delle scie
C'è tempesta? Colpa delle scie
C'è freddo? Colpa delle scie
C'è caldo? Colpa delle scie
C'è una temperatura ottimale? Colpa delle scie
Il bucato non si asciuga? Colpa delle scie
Il bucato si asciuga ma poi puzza uguale uguale come il vicino che cucina cavoli ogni giorno? Colpa delle scie

Ma visto che TUTTE queste evenienze esistevano prima dell'invenzione degli aerei... il fatto che sia tutto uguale a prima, a rigor di logica, significa che (per quello che dicono) le scie non servono a nulla. Qui ormai più che chiedere le prove di tutte le panzane che scrivono, è da chiedere una valutazione da un bravo psicologo.

Attento straker, abbiamo appena fatto andare a male il latte che hai in frigo, le batterie del telecomando si sono scaricate e la mamma non è riuscita a togliere le ultime sgommate sulle mutande: tutto questo con le scie, ovviamente.

Sincerely yours
Howling Mad


a cosa servono le scie chimiche geoingegneria haarp

Le menzogne dei marcianò infangano anche Woodstock

mercoledì 30 novembre 2011

Non gli basta a quanto pare spalare merda su intere categorie di onesti lavoratori: pur di far passare le loro frottole per un disonesto guadagno, SFRUTTANO anche di uno dei momenti di storia pacifista come Woodstock (Ecco come Rosario e Antonio inventano le notizie a riguardo). Certo, ci rendiamo conto che non sono persone affini a Woodstock ed al sentimento di pace e fratellanza che ha lasciato nell'umanità. In fondo conosciamo bene la violenza e i mezzucci mafiosi che usano con chi smaschera le loro falsità.



Per chi si riconosce ed ama quel periodo come me (anche se non ero dell'età per parteciparvi) ho qui a casa il "director's cut" ovvero l'edizione montata dal regista. (La macchinetta ha ancora l'ora legale :P).


Nel DVD c'è un ragazzo che è arrabbiato per il maltempo e dice che sono state inseminate le nuvole (che a quanto pare c'erano già e non sono state "create") per far piovere sul concerto. I Marcianò, nella loro vergognosa e violenta campagna di disinformazione, vogliono far passare questo eccesso d'ira di un giovanotto come la PROVA che le scie chimiche hanno rovinato il concerto con una pioggia torrenziale. Peccato che con tutte le telecamere che riprendevano il concerto NESSUNA ABBIA RIPRESO QUESTE SCIE CHIMICHE nè tantomeno un'inseminazione delle nuvole. E c'erano 400.000, aspettate lo scrivo per esteso, quattrocentomila persone presenti.
Da notare che poi passa un elicottero, che viene ripreso mentre getta qualcosa... fiori e vestiti asciutti per la gente.
Giusto per far vedere che non c'era un'unica telecamera all'evento, e c'erano accreditati un numero di reporter impressionante.



Sbizzarritevi su YouTube a vedere quanto sole c'era in quei giorni. E per tutti video che trovate chiedetevi "come mai non ce n'è nemmeno uno che fa vedere inseminazione di nuvole o scie chimiche?". La risposta mi pare ovvia: "perchè è tutta una balla". Infatti chi ha il DVD (che dura 3 ore e 35 minuti) può vedere benissimo che il cielo era limpido e poi sono arrivate da lontano le nuvole: l'intrattenitore avvisa che sta arrivando la pioggia, di coprirsi, di spostarsi dalle torri dove sono messe le luci, per precauzione visto che il vento è forte.

Purtroppo su youTube o in streaming non l'ho trovato per voi: se qualcuno lo trovasse mi invii il link così facciamo vedere a tutto il mondo cosa Rosario e Antonio Marcianò si sono inventati.

Sincerely yours
Howling Mad

a cosa servono le scie chimiche geoingegneria haarp

Altra stangata per i Marcianò Bros

sabato 19 novembre 2011


Eh sì, questa proprio non se l'aspettavano.
I Carabinieri arrestano i vertici dell'Enav. Ricordate l'organigramma di Straker?

Proprio i Carabinieri, che come ci hanno detto molte volte sono parte in causa del complotto assassino (sono parole di Rosario e Antonio Marcianò), vanno dai loro "colleghi" dell'Enav e fanno arresti. Ma sono proprio sbadati quelli del complotto delle scie chimiche... se fosse come dicono i Marcianò, potrebbero delle istituzioni così sbadate gestire un segreto mondiale (anzi, anche intergalattico a sentire Zret) di quel calibro?
Questa è un'ennesima tegola che smonta l'assurda e (questa si) criminale bufala delle scie chimiche. Un gioco di terrore per estorcere soldi (per lo più in nero) istigando la paura nella gente ignara.

Ma quanto ancora riusciranno a fare figure di merda così????

Sincerely yours
Howling Mad

a cosa servono le scie chimiche geoingegneria haarp

Le scie a quota cumulo..

domenica 13 novembre 2011

... sono una cagata pazzesca!!!!

Non me ne voglia il rag. Fantozzi se prendo a prestito una frase celebre soprattutto per descrivere il film "la corazzata Potemkin".

Mi è capitato di vedere molti video (come questo di risposta al bel video di LeFou) e sentire molte interviste di persone che dicono che "è ormai appurato" che le scie chimiche sono a quota cumulo. Questa è una delle tante falsità che ha messo in giro in Italia il falsario sanremese che risponde al nome di Rosario Marcianò. E la prova che è una cagata pazzesca è che in tutta internet non si trova un solo video che provi questa cosa. Ovviamente se sono a quota cumulo (ca. 3000 metri) non ci vorrebbe nulla per un aereo da turismo (che non ha l'obbligo di presentare un piano di volo) salire in quota e filmare le scie alla sua stessa altezza (con un bel primo piano dell'altimetro). E soprattutto, se fossero così basse, potrebbero aprire il finestrino e prendere un campione da analizzare.
TUTTO QUESTO NON E' MAI STATO FATTO... in tutti questi anni di discorsi, interviste, conferenze, collette per telemetri, comparsate in Rai e da Berlusconi... niente.
E' per questo che posso dire con certezza...


E ve lo faccio dire anche da LeFou e Talligalli :-)



Sincerely yours
Howling Mad

a cosa servono le scie chimiche geoingegneria haarp

Quei strani incroci in cielo

mercoledì 9 novembre 2011

Un'altra delle simpatiche "prove" della teoria delle scie chimiche è nata da una frase di William Thomas, che per far notare che le scie di condensa erano anomale si espresse così:
I think that most of us, in North America, have wondered at these flumes, crisscrossing the sky in grid patterns, parallel rows and the now familiar Xs. And many of us have wondered what these trails are.
Penso che molti di noi nel nord America abbiano pensato a queste scie che formano croci nel cielo con formazioni a griglia, righe parallele e le ora familiari X. E molti di noi si sono chiesti cosa fossero queste scie.
A quanto pare il problema (problema loro, intendiamoci..) è che gli aerei volino in varie direzioni e che le aerovie si incrociano. Stranamente non pensano la stessa cosa delle strade a terra... o ogni incrocio li terrorizza? 

Come per le strade terrene, le aerovie si incrociano. Nell'immagine qui sotto è riportata parte di una carta aeronautica ufficiale (scaricata dal sito dell'Enav) che riguarda le aerovie di alta quota ovvero quelle comprese tra FL195 e FL460. Come si può facilmente vedere ci sono aerovie che si incrociano in molti waypoint (quei triangolini neri) o sopra dei VOR (si vedono CHI (Chioggia) FRZ (Firenze) BOA (Bologna) e PIS (Pisa). Le zone in rosso sono le famose "zone proibite" che secondo i fuffari sono zone off limits a tutti: come vedete, sono sorvolabili purchè a certe quote predefinite. Per chi desiderasse vederla tutta l'ho caricata qui.


A terra, se due strade si incrociano, vengono apposti metodi di transito sicuri come semafori e segnali. In cielo non servono, basta far volare gli aerei a quote diverse.

Queste informazioni sono prese da una spiegazione interattiva di come funziona un volo aereo visto dalla parte del pilota. Qui sul sito dell'Enav (ringrazio Matteo per la segnalazione).

Insomma, basta un po' di buon senso e il desiderio di capire e si trova subito la risposta esatta alle domande. Ovviamente c'è qualcuno che queste ricerche non le fa o le nasconde, perchè gli rovinano il giochino che porta soldi facili nelle loro tasche. Perchè chi controlla l'informazione controlla il potere.. ma non tutti sono gonzi.

Quindi la prossima volta che trovate discussioni su forum o altri blog e si parla di incroci magici linkate questo articolo e fate un piacere a chi cerca DAVVERO informazioni.

E pensare che a me quando sento "crisscross" tornano in mente cose molto più piacevoli...
Sincerely yours
Howling Mad

a cosa servono le scie chimiche geoingegneria haarp

Antonio Marcianò: la coerenza prima di tutto.

venerdì 4 novembre 2011

Lo scrittore mancato che si firma Zret, per aiutare la causa dell'impresa familiare di procacciazione procacciare allocchi che credano alla bufala delle scie chimiche, scrive un post che è una vera barzelletta.
Il post, che potete leggere da Straker Enemy, è intitolato "Attrazione" e spala merda sulla tecnologia.

Bello parlare male della tecnologia usando una rete mondiale di computer, creando un numero indecente di blog indecenti e bizzeffe di account cloni, un computer fatto di microprocessori, un monitor a cristalli liquidi, un mouse a tecnologia ottica, quintali di codice scritto da informatici (non poeti), mentre il fratello usa una videocamera digitale per filmare le sue finte interviste, prima di nascondere in armadio i laser verdi illegali che usa, e incita ad usare, contro i piloti di aerei.
E mi fanno notare una dimenticanza: IL TELEMETRO LASER.


Coerenza prima di tutto, mi raccomando.

Sincerely yours,
Howling Mad

a cosa servono le scie chimiche geoingegneria haarp

Altro video farlocco della banda del terrazzino (updated)

giovedì 27 ottobre 2011

L'ennesimo video che prova la bufala delle scie chimiche. L'ennesimo video che prova la malafede e la voglia di truffare la gente. Perdono il pelo, ma non il vizio. Visto che li pizzico sempre quando usano materiale "non complottaro" hanno deciso di usare materiale complottaro di altri. E l'articolo lo fanno fare al "fisico bestiale".
In questo caso è una alterazione di un filmato di un altro sciachimista francese. Il video del sanremese pelato ha abilmente tagliato una parte abbastanza importante. Fate la verifica voi stessi.

Video di straker

Video del francese

Notato come ha segato la zoomata finale che mostrava l'estrema altitudine dell'aereo? Tipico di Rosario Marcianò che, con chiaro intento disinformativo, cerca goffamente di convincere la gente che le scie sono a bassa quota. Ma gli va sempre malissimo, con figure davvero barbine.
Intanto ogni persona con diottrie normali vede BENISSIMO che quello che esce dall'aereo è dalla carlinga e non dalle ali. Perchè questo tentativo di confondere? Perchè gli aerei, in questo caso un 767, sulla carlinga hanno una cosa molto importante: gli scarichi dei wc. E a volte capita che possano essere difettosi. Infatti tante sono le segnalazioni del cosiddetto Blue Ice. Ma vediamo un interessante video dei Mythbusters, che si sono occupati della problematica Blue Ice e che ci mostrano come può capitare questa cosa: solitamente perchè qualcuno ha gettato qualcosa di solido nel cesso.

Non solo, i Mythbuster hanno ricreato il fenomeno in laboratorio per far vedere come accade. Dal minuto 1:01 del seguente video.Qui il riassunto della puntata.

Insomma, solita fuffa sotto il cielo di Sanremo.Per dirvela stile Mythbusters... BUSTED!!!!!

update -------------------------
Mi hanno fatto notare una cosa importante: nei commenti del video francese, Rosario Marcianò fa notare lui che non esce qualcosa dalle ali ma dalla carlinga. Questo 3 settimane fa!!! Eppure come ha titolato il video??? QUESTA E' UNA PROVA DI COMPLETA MALAFEDE.
Splendido notare però che anche utenti australiani riconoscono in Rosario Marcianò un falsario :P


Sincerely yours
Howling Mad

a cosa servono le scie chimiche geoingegneria haarp

Instabilità di Crow: un po' di informazione

mercoledì 26 ottobre 2011


Non mi è mai piaciuto mettermi in cattedra, trovo che rendo meglio a sbufalare e a raccontare all'uomo comune, usando il suo stesso linguaggio, le cose meravigliose che accadono intorno a noi. Ogni tanto però, serve anche usare un po' di linguaggio tecnico. Ovviamente se riscontrate delle inesattezze, vi prego di segnalarmele.
Era il 1970 quando S.C. Crow pubblicava il suo Stability theory for a pair of trailing vortices dopo anni di studio sulle contrail. Il suo studio si incentrava principalmente sull'influenza che hanno i vortici generati dalle punte delle ali quando interagiscono con le scie di condensazione. Ed è anche grazie a questo studio che con il tempo sono state elaborate le winglet.


(queste due immagini sono di Wikipedia)


Su wiki italiana non esiste una pagina dedicata a questo fenomeno, motivo per cui forse molti promotori della teoria delle scie chimiche hanno approfittato per spacciare questo fenomeno come una "prova" che le scie di condensa sono "anomale" (qualcuno in malafede le chiama haarpizzate), fidando che l'italiano medio se c'è da leggere in un'altra lingua di norma fa spallucce e volta pagina. Così ho pensato di riportarvi la traduzione della pagina inglese, con un po' di esempi.

In aerodinamica, l'instabilità di Crow è un'instabilità di vortice lineare inviscida, che prende nome dal suo scopritore S.C. Crow. L'instabilità di Crow è comunemente osservata nei cieli dietro aeromobili di grandi dimensioni, quando i vortici d'estremità d'ala interagiscono con le scie di condensazione dei motori, introducendo visibili distorsioni nella forma della scia.

L'instabilità Crow è un'instabilità di coppie di vortici, ed in genere attraversa varie fasi: 
  • Una coppia di vortici contro rotanti agiscono gli uni sugli altri amplificando piccole distorsioni sinusoidali nelle loro forme vortice (Normalmente create da qualche disturbo iniziale nel sistema). 
  • Le onde si sviluppano in modalità sia simmetrica che asimmetrica, a seconda della natura del disturbo iniziale. 
  • Queste distorsioni crescono, sia per l'interazione di un vortice su un altro, sia per 'auto induzione' di un vortice con se stesso. Questo porta ad una crescita esponenziale dell'ampiezza dell'onda vortice. 
  • Le ampiezze vortice raggiungono un valore critico e si ricollegano, formando una catena di anelli di vortice.

Facendo una semplice ricerca con Google del termine Crow instability, si trovano moltissime immagini del fenomeno, ma mi hanno particolarmente colpito quelle di Martin McKenna, al quale ho chiesto di poterne utilizzare alcune (qui ci sono le info sulla data delle immagini e le tecniche usate).  
Martin, thanks again for letting me use your great pictures.

Vi consiglio di visitare il sito NightSkyHunter di Martin McKenna.
Se pensate che serva aggiungere qualcosa, fatemelo sapere.

Sincerely yours
Howling Mad

a cosa servono le scie chimiche geoingegneria haarp

Anche Caparezza percula i complottisti

sabato 22 ottobre 2011

 Articolo modificato dopo la messa online.

Dopo la perculata di Radio DeeJay ai creduloni delle scie chimiche di giovedì, arriva il grande Caparezza.
Ieri il canale YouTube ufficiale di Caparezza ha rilasciato l'ultimo video. Perculata mega ai complottari che credono a alieni, rettiliani, fine del mondo maya e ovviamente anche le scie comiche. Bellissima la perculata iniziale dove la tavola che segna la fine del mondo (anno 1.202.012) viene rotta per errore e allora mostrano solo la parte finale: 2.012. Mi ha ricordato moltissimo Mel Brooks e la scenetta di Mosè con i 15... ops... 10 comandamenti.

E nel video c'è anche un cameo di Giacobbo che fa ridere da quanto piangere fa... sisi, non è un lapsus.. 

Vi metto una parte di testo che è esilarante:

Reti di rettiliani, andirivieni d'alieni
velivoli di veleni,
tutti in cerca di ripari ma

La fine di Gaia non arriverà
la gente si sbaglia
in fondo che ne sa.
E' un fuoco di paglia
alla faccia dei Maya e di Cinecittà.

La fine di Gaia non arriverà!
La fine di Gaia non arriverà!


Anche E.T. è qui, mamma che condanna!
E' un pervertito, ha rapito Gaia per fecondarla
con alieni adepti che scuoiano coniglietti
e li mostrano alle TV spacciandoli per feti extraterrestri.
C'è chi vuole farsi Gaia con fumi sparsi in aria
da un aereo che la ingabbia come all'Asinara.

Si narra che gaia sniffi,
abbaia anche Brian Griffin.
E' Clyro come i Biffy che gaia Gaia non è.
Tra San Giovanni, Nostradamus e millennium bug
sulla sua bara chiunque metterebbe una tag. 

Gustatevi il video.



Catastrofisti, uomini tristi, la fine di Gaia non arriverà...

Sincerely yours
Howling Mad

a cosa servono le scie chimiche geoingegneria haarp

Linus percula le scie come nessuno

mercoledì 19 ottobre 2011

E' qualcosa che DOVETE sentire.


Ovviamente ora leggete la rosicata degli omuncoli.


E c'è anche il rischio che da oggi Nico Murdock abbia un'altra identità. Come sapete da quando ho aperto questo blog i sostenitori della bufala delle scie chimiche mi hanno appioppato ben otto identità diverse, in alcuni casi anche coesistenti. L'ultima che mi hanno affibbiato è quella del prestigiatore Nicolas D'Amore, simpatizzante del Cicap. A questo punto, dato che mi hanno scambiato per lui solo per via della somiglianza del nome (ed è uno che le scie non le ha mai nominate in vita sua), tanto vale che da oggi dicano che sono Nicola Savino, che oggi ha dato voce all'Italia sana di mente con i suoi commenti divertentissimi.

Benvenuti Linus e Nicola tra i milioni di milioni di debunkers del mondo!

Update ---------
Chi non usa iTunes può scaricare dai podcast di Radio DeeJay.


Update --------- E' ARRIVATO IL VIDEO!!!!



Sincerely yours
Howling Mad


scie chimiche tanker enemy geoingegneria straker puppa

Scie a terra

lunedì 17 ottobre 2011

Dato che i venditori di scie chimiche continuano con la loro tiritera sulle 3 condizioni necessarie (secondo loro) perchè l'acqua espulsa dai turbofan si trasformi in ghiaccio e quindi in scia di condensazione, vi metto un po' di video che provano che le scie si possono formare anche a livello del suolo. Basta la temperatura per creare la scia. L'umidità relativa serve solo a che la scia persista nel tempo.
Buona visione di questa rappresentazione di vera scienza (non marcia come quella di tanker enemy e scagnozzi).












E questi sono solo alcuni di questi video..

E non dimenticate questo, dove si vedono DAVVERO scie di condensazione a livello del suolo.

Sincerely yours
Howling Mad

scie chimiche tanker enemy geoingegneria straker puppa

Antonio vs. Rosario 3: è ora della fiction

domenica 9 ottobre 2011

Ok, lo ammetto: sto gongolando non poco.
Gli articoli precedenti (qui e qui) hanno colpito nel segno e a quanto pare hanno fatto PARECCHIO male alla "coppia di due" dei Marcianò.
Straker, al secolo Rosario Marcianò, autoproclamato presidente (legalmente responsabile) di un'associazione di tre persone che si è data il nome di comitato tanker enemy, ha dovuto correre ai ripari. Ma lo ha fatto nel modo più maldestro. Ha realizzato un video, rubando immagini protette da copyright  e mettendo il mio nickname addirittura sul titolo del post nel sul dispensario di falsità (leggesi blog).
Capisco che il mio blog probabilmente è più frequentato di tutti i suoi messi insieme, e che il mio nick è ormai molto conosciuto come suo sbufalatore (mi dicono di gruppi FB che gradirebbero mi facessi un account per partecipare, ci penserò), ma non lo pensavo così mal ridotto da dovermi usare addirittura nel titolo.
Ma tutta la storia cosa significa? Sinceramente ho fatto un po' di fatica a capirlo.. sapete, i processi mentali di Rosicario non sono normali, quindi bisogna un po' immedesimarsi come gli analisti del BAU dell'FBI, quelli del telefilm Criminal Minds. Quel video che Marcianò ha usato senza autorizzazione (nulla di nuovo nelle gesta del personaggio) lo avevo citato in un mio commento in un post di eSSSe (ed ora abbiamo la prova che per quanto neghi è sempre qui a leggere i nostri blog AHAHAHAHA). Già lì parlavo chiaramente di FILM, e non solo io.
A quanto pare la mente contorta del komandanten ha pensato che quel video, che è parte di un film francese che si intitola Sky Fighters (in originale Les chevaliers Du Ciel), volesse essere un documento video di qualche importanza.

ROSARIO, E' UN FILM!!!!


Strano che il Marcianò, uno con molta pratica nel confezionare fiction per promuovere la bufala delle scie chimiche non si sia accorto di questa cosa. O forse se ne è accorto, ma conta sul fatto di avere almeno un gonzo che "ci cade subito a pesce".. AHAHAHAHAHAHAHAH


Eh, già.. l'obiettivo dei film è quello di divertire il pubblico, solo un beota prenderebbe un film per un qualcosa di più...

Che dire, siamo alle solite. Poche ore di sonno per la paura delle indagini di Guariniello per le sue prodezze coi laser verdi e le troppe ore davanti al pc a creare bufale, cominciano a dare strani frutti. Forse era meglio che Rosario Marcianò continuasse a fare le cose che fa meglio.

update: dimenticavo di ringraziarti, Rosario, per aver ammesso con la tua voce che le contrails esistevano durante la seconda guerra mondiale, confermando quindi che hai mentito sapendo di mentire quando hai negato quella cosa. Sembra poco ma per tutte le persone che hanno perso la vita come piloti ed equipaggi di quei voli abbiamo restituito un po' di giustizia.

Sincerely yours
Howling Mad



scie chimiche tanker enemy geoingegneria straker puppa

Antonio vs. Rosario 2: arrampicarsi sulle contrails

sabato 1 ottobre 2011

Avrei scommesso che avrebbero cercato di rigirare la frittata, ma mai avrei pensato che si sarebbero resi ulteriormente ridicoli con la stessa sbufalata ben 2 volte. A questo punto spero continuino così vedremo dov'è il limite tra il ridicolo ed il grottesco.
Ieri vi avevo spiegato come una gaffe madornale di Antonio Marcianò, a quanto pare istigata dal redivivo Arturo (grazie, grazie, grazie), aveva buttato all'aria tutta la teoria di Rosario Marcianò che dice che le contrails non sono mai esistite soprattutto quelle che si vedono sui filmati della seconda guerra mondiale. Ci ha passato giorni e notti (ricordate questa cosa, mi raccomando) a confezionare materiale farlocco. E Antonio gli butta tutto all'aria.
Deve essere stata una bella sgridata quella che gli ha dato Rosario... povero Antonio, non solo deve mantenere il fratello con il suo stipendio da maestrino, ma anche prendersi il cazziatone. Vabbè, se l'è scelta lui questa vita.
Veniamo al dunque.
Vista la sbufalata ha dovuto correre ai ripari. E lo fa riportando e mettendo in grassetto il tutto.

Precipitazioni in atmosfera sotto forma di pioggia, neve e nebbia possono ridurre significativamente i segnali radar così come contribuiscono al rumore di fondo.

Pioggia, neve e nebbia. Che esistono da milioni di anni. Peccato per Antonio Zretino Marcianò che il libro non parli MAI di chemtrail o di aerei chimici.
Perchè il titolo del post è "UN LIBRO sulle strategie militari SPIEGA perchè i veivoli chimici distruggono le nuvole." Ma il libro non spiega questo. Lo dice un maestrino sanremese. Ma alle persone normali non spiega questo.

Poi la grande svista. Il libro parla apertamente di contrails nel 1942. E Zret ci da una mano una seconda volta portando proprio lui in luce una seconda conferma che le scie di condensazione erano un evento normalissimo già allora. Riporta un passaggio:

Camouflage paint was used to hide aircraft on the ground, and contrails and engine exhaust flames were suppressed to make early detection in the air more difficult.

Ciò significa che il problema delle contrails era stato già risolto nel 1943! E' ovvio, considerato che non si spendono milioni di euro in tecnologie di occultamento radar per poi farsi identificare a causa delle scie di condensazione e sono menzogneri dunque i documenti della N.A.S.A. e di altri enti ufficiali, laddove dichiarano che la formazione delle scie di condensa è una questione non risolta.


Intanto grazie per aver ribadito nero su bianco che le contrails esistono da prima della seconda guerra mondiale. Ma una cosa ora deve spiegare: come sarebbero state "soppresse" queste contrails?
Dato che lui non lo sa, e nemmeno il fratello, perchè nonostante tutto il tempo dedicato a screditare chi ha volato sui B17, creando documentazione falsa e tendenziosa, non sono riusciti a imparare una cippa di come si fanno le RICERCHE SERIE (ringrazio Riccardo per il prezioso contributo).

The NACA report also provided several maps showing regions of the world where engine-exhaust contrails were likely to develop across different periods in the year. These were based on the atmospheric changes produced by a B-17E aircraft "in normal heavy cruising condition," which should provide a reasonable standard for judging how other types of aircraft might interact with the atmosphere when flying through the zones shown. (45)

Additionally, a section of the report discussed the possibility of suppressing condensation trails. Where the exhaust trails were concerned, the report stated that the only reliable means of preventing their formation was to remove the water from engine exhausts by means of a water-recovery system. Unfortunately, such a device was not then practical. The study then recommended three courses of action for contrail abatement, recognizing that these might not be practical under combat conditions.

1. If reduction of altitude is permissible, throttle engines and glide at high speed to a lower level.

2. If net loss of altitude is not permissible, go into a shallow power dive at substantial increase in speed. Regain altitude by zooming. (Short lengths of persistent trail may be formed during latter part of zoom.) Alternative: Fly at reduced power.

3. If some reduction in speed is permissible with same power output and fuel consumption, as during climb, open engine cowl flaps as wide as possible. (Airplanes without cowl flaps could be equipped with similar drag-producing devices.)


(tratto da Wakes of war: contrails and the rise of air power, 1918-1945 Part II—the air war over Europe, 1939-1945
by Ronald R. Baucom)
 La soppressione meccanica delle contrails era quindi impossibile e i metodi proposti erano 3:
1. Scendere di quota.
2. Picchiare togliendo manetta, e riprendere quota usando la spinta, questo però crea quelle che i dementi chiamano "scie on-off".
3. Aprire le "cowl flaps" il più possibile per raffreddare il motore. Sono degli sfoghi d'aria regolabili usate normalmente per non far raffreddare troppo il motore ad alta quota.

Ma lo so che per loro queste cose sono troppo tecniche, troppo scientifiche e troppo vere. Per cui, quale miglior modo di confutare tutto il loro articolo che chiedere cosa ne pensa l'autore??
Invito anche voi a farlo, trovate l'indirizzo in questa pagina :-)

Zretino, vediamo ora chi viene neutralizzato AHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

update: questo posto continua qui.

Sincerely yours
Howling Mad

scie chimiche tanker enemy geoingegneria straker puppa

Antonio vs. Rosario: le contrails del '42 esistono

giovedì 29 settembre 2011

Questi sono quei momenti in cui è bello essere uno sbufalatore. Quando i complottisti si sbufalano a vicenda è sempre una cosa divertente, quando poi sono i fratelli Marcianò a farlo è esilarante.
Veniamo al dunque. Zret (Antonio Marcianò), fido sottoposto nel Comitato Tanker Enemy del ben più nominato fratello Straker (Rosario Marcianò), crea un post dal titolo emblematico: 
A book about military strategies explains why chemical aircrafts destroy the clouds
che tradotto in italiano significa
Un libro sulle strategie militari spiega perchè gli aerei chimici distruggono le nuvole

Un'affermazione molto forte.. e soprattutto TOTALMENTE FALSA.

La parte citata dice solo che pioggia, grandine e nebbia interferiscono con i radar. Che grande novità!! Si sapeva dai tempi in cui ha falsificato una bella immagine.
Ma dove stanno scritte nel libro le parole chemtrails o chemical aircrafts?

Dato che proprio Antonio Marcianò ci fornisce il link a tutto il libro, cerchiamo con l'opzione di ricerca le parole.... mah, che strano.. non risultano. Strano??? No, direi che è abbastanza una norma. I fratelloni modificano i significati perchè dicano quello che vogliono loro.

Ma la cosa divertentissima è che in quel libro si parla molto di contrails!!!

Provate anche voi. cercate la parola contrails e avrete ben cinque riscontri.
Il primo, quello relativo a pagina 782 è una completa sbufalata della teoria di Rosario Marcianò che dice che le contrails degli anni '40 sono finte.
Ebbene sì, il libro che hanno cercato di manipolare, riporta (grassetto mio):
In early 1942, before the American bombing in Europe began, the British, including Prime Minister Churchill, were convinced that the accuracy gained by precision bombing using the Norden bombsightwould be outweighed by the heavy losses that would take place as the unescorted bombers literally fought their way to the Ruhr and back home. Even if the bombers were escorted by long-range fighters, it was unreasonable to expect the fuel-ladened long-range fighter to cope with the short-range enemy defensive fighters operating over their homeland. They wanted the Americans to join them on their area bombing raids at night. Furthermore, they believed the United States should stop building the B-17 and start building the Lancaster, which they considered the world’s best bomber because it could carry the heaviest load. (The Lancaster carried only .30 caliber machine guns, was not as tough as the B-17, and did not have a precision bombsight.) In their view the B-17 was too dependent upon clear weather, was easy to detect because of extensive contrails, and carried an uneconomical bomb load in relation to the crews and maintenance required. The Americans did not want to use the B-17 at night because the crews were not trained for nighttime operations, the simultaneous flights with the British could pose horrendous coordination problems, the Norden bombsight would be wasted, the engine exhausts would clearly be visible, and the entire design philosophy of the B-17 as a daylight bomber would become superfluous.

Ma come? Eppure Rosario Marcianò si è adoperato tantissimo per negare l'esistenza di contrails prima del 1990. Qui ne avevo parlato, e anche qui, mentre Rosario Marcianò ha fatto addirittura 3 video per dire che le contrails non esistevano (video 1 - video 2 - video 3).

A questo punto c'è solo una spiegazione: o questo libro è esatto e i loro video sono operazioni clandestine di malafede, oppure i video hanno ragione, per cui questo libro non spiega quello che vogliono loro.

QUESTI SAREBBERO RICERCATORI??? Ma potevano cercare anche loro la parola contrails e non fare questa figuraccia, solo che loro non ricercano una fava. Loro "confezionano" informazioni.

Ah, fratellonzi, quand'è che fate la pace con il vostro stesso cervello e iniziate a fare un lavoro onesto?

- update . questo post ha un seguito.

Sincerely yours
Howling Mad

scie chimiche tanker enemy geoingegneria straker puppa
Si è verificato un errore nel gadget