Nico Murdock è un ESPERTO nelle bufale sulle scie chimiche, specialmente in quelle dei fratelli Marcianò che segue ormai dal 2005.

Non gliene va bene una

martedì 26 luglio 2011

Stavo visionando l'ultima "opera" del peracottaro dove esulta "Finalmente Wasp ha un volto e un nome"..
QUINDI LE IDENTIFICAZIONI DI PRIMA SONO TUTTE SBAGLIATE???
Finora ha quindi diffamato persone innocenti?
Nulla di nuovo sul fronte occidentale, infatti nel mio caso è proprio così.. secondo l'investigatore Derrick dei cerebrolesi, prima sarei stato Francesco Sblendorio, ora sarei Nicolas D'Amore, come appare da questa foto che ha su uno dei suoi ricettacoli di fandonie, ma nel loro immaginario sarei stato lo stesso Attivissimo, Acarsterminator, Axlman, skeptic, e molti altri.


Si noti che il fotomontaggio nella stessa immagine riporta che Essse sarebbe Attivissimo... cosa interessante, visto che in fondo alla pagina c'è un'altra foto di un'altra persona e, miracolo, anche questa è Essse.


Notevole... anzi, ridicolo :P

Eccovi tutta la pagina giusto per conferma.. così quando la modificherà farà ulteriore figura di merda. Divertitevi a scoprire le coppie di due. :-)



Sincerely yours
Howling Mad

scie chimiche tanker enemy geoingegneria straker puppa

12 commenti

Wasp ha detto...
Margotti Street ha detto...

E' evidente che sta accumulando materiale passibile di denuncia, in quantità tale da intasare le procure di tutta Italia!
Contento lui!

26 luglio 2011 12:13
tripponzio ha detto...

che ti devo dire? io mi sento trascurato. prima non mi si trovava un nome, poi si è detto che io e kash eravamo la stessa persona, ora mi viene affibbiata la vecchia identificazione di kash, al quale ha dato altro nome e volto.
eppure è da parecchio che il mio nome reale è in quella lista, possibile che non riesca a mettere insieme le due cose?

26 luglio 2011 14:11
Nico ha detto...

trip, non ci sta più dietro.. ormai si perde nel suo stesso marasma.

26 luglio 2011 14:34
The Foe-Hammer ha detto...

axlman poi e' il vero incubo di Rosicario, non dorme la notte cercando di affibbiargli un nome :D

26 luglio 2011 17:15
MarcoVi ha detto...

il mastermind del peracottaro...

saluti,
Marcovi oppure Darkskies oppure Andrea Salsi oppure Cieliazzurri

26 luglio 2011 17:23
(LeFou!) ha detto...

Salve.
Riguardo la mia identità, vorrei far presente che, al contrario di ciò che afferma il nemico dei tanker, non sono docente presso l'Università di Pisa (né associato né ricercatore né attualmente alunno essendomi laureato anni fa) per cui buona parte di quanto frettolosamente affermato dal soggettone in questione (su di me e non solo) è semplicemente falso. La confusione nasce da parte di chi ha scovato il mio account Facebook, che riporta "Romeo Gentile (Università di Pisa)", che è stato quindi copincollato e sul quale il nostro eroe ha saccentemente ricamato sopra senza neanche verificare. Cosa che evidentemente lo contraddistingue, vista la marea di boiate che spara quotidianamente dai suoi vari canali di ogni tipo.
Inoltre non sono "socio" dell'azienda presso la quale lavoro. Se poi qualcuno non comprende la differenza tra "socio" e semplice lavoratore si informi, io non insegno presso l'università ma neanche alle elementari.
Ancora: evidentemente non posso essere docente presso un'università e contemporaneamente lavorare in un'azienda. Mi piacerebbe, ma ho dovuto scegliere tra la carriera accademica e quella professionale. Una persona normodotata non si arrischierebbe a sparare due affermazioni contraddittorie, ma anche qui far presente il principio di non-contraddizione ad un personaggio simile è inutile.
Infine mi hanno segnalato (voce da confermare, me l'hanno riferito ma non ho riscontri) che qualcuno ha scritto alla mia azienda. Il che rende ancora più ridicola la persona che avrebbe fatto questo gesto:
- se fossi socio me ne sbatterei delle email delatorie: comanderei io.
- se fossi docente universitario perché scrivere ad un'azienda? per sport?
Invece, essendo un semplice lavoratore (pur di un certo livello) un eventuale email delatoria assumerebbe profili penali interessanti, e l'azienda potrebbe approfondire e decidere di tutelarsi da eventuali accuse relative (tipo: sono pagati da questo e quest'altro) . Avrei quindi trovato anche un bel patrocinio gratis: pessima mossa.
E comunque sembra non siano arrivate email. O è stata cestinata dopo una bella risata, o non è stata neanche mai inviata. Il che sarebbe anche una presa in giro verso i propri adepti. Ma dato il livello morale di certa gente, non ne sarei stupito.
Saluti e baci.

7 agosto 2011 14:42
Nico ha detto...

LeFou,
innanzitutto piacere di averti qui...

Poi, nel tuo discorso ci sono 2 parole chiave che spiegano alle persone normodotate perchè il wannabe pilot ce l'ha con te:
laureato
lavoro

E' come mostrare il rosso a un toro, con tutto il rispetto per i tori (non volevo paragonarlo ad un animale così possente, ma non so se le amebe abbiano un colore che gli da noia).

7 agosto 2011 23:51
(LeFou!) ha detto...

Per non farlo scaldare dovrei essere più ignorante di lui. Un po' difficile, mi confronto con uno che sostiene che un triangolo rettangolo con base 60 metri ed un angolo di 30° ha un'altezza di 1.800 metri.
Che video posso fare? Prendo la lavagna a capocciate per 10 minuti? Gara di rutti? Chi ce l'ha più lungo?

8 agosto 2011 03:49
PIEZONUCLEARE ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog. 11 agosto 2011 15:14
Nico ha detto...

Le regole sono chiare.

"Qui i commenti sono liberi: questo però non dà il diritto di abusarne con lo spam selvaggio. Critiche e offese sono opinioni, commenti chilometrici pieni di link senza nessuna attinenza con il post ed anche presenti su più blog, sono deliberate azioni di disturbo e come tali verranno trattate."

Apriti un blog e accetta commenti se hai da fare proclami. Lo SPAM non viene accettato qui.

11 agosto 2011 18:32
marco cesti ha detto...

tu parli di ignoranza?? E non sai nenache vedere che l emissione crea debito? Ti vanno tutti contro io se ero in te strappavo laurea e diploma e ricominciavo da capo, e ti do un consiglio per studiare quando leggi non pensare solo a ripetere quello che hai letto, cerca di elaborare prima con il cervello

25 febbraio 2013 14:32
Si è verificato un errore nel gadget