Nico Murdock è un ESPERTO nelle bufale sulle scie chimiche, specialmente in quelle dei fratelli Marcianò che segue ormai dal 2005.

Ops, nessuno ha detto ai complottari che HAARP è chiusa...

martedì 16 luglio 2013

 Update delle 19 a fondo pagina

Ma pensa!! HAARP è un'arma talmente potente che anche da spenta fa disastri. Almeno a sentire i complottari Rosario e Antonio Marcianò e Gianni Lannes, che negli ultimi mesi hanno tirato in ballo il sito di ricerca americano quasi giornalmente. Secondo loro gli ultimi terremoti e le perturbazioni che hanno creato disastri in mezzo mondo sono causate da questa struttura che risulta essere vuota dai primi di maggio 2013.

Ma come possono dei ricercatori così esperti non sapere cosa succede dentro HAARP?

Eppure questo sito dell'associazione radioamatori l'ha saputo: è bastato telefonare e intervistare il direttore di HAARP.
In pratica, non ci sono soldi per la ricerca anche negli USA, e quindi non possono continuare le ricerche sulla ionosfera. Cosa che mette in crisi molte università e la stessa DARPA che attendevano risultati di alcuni test. Ma a quanto pare è già dalla presentazione del bilancio programmatico per il 2014 e 2015 (FY14 e FY15) che si parla di chiudere la stazione.

L'articolo dice: "La stazione High Frequency Active Auroral Research Program (HAARP) - soggetto affascinante per molti radioamatori e il bersaglio di teorici del complotto e attivisti antigovernativi - ha chiuso. Il responsabile del progetto HAARP, il dottor James Keeney di stanza alla base aere Kirtland nel New Mexico, ha detto a ARRL che il sito di ricerca che si espande su 35 acri nella remota città di Gakona in Alaska, è abbandonata dall'inizio di maggio (2013).

Ora come faranno Gianni Lannes e i fratelli Marcianò (ed il loro copiaincollatore di professione Corrado Penna)??? Che altro si dovranno inventare???

Siamo pronti a ridere... di gusto.


Update ore 19

Non ci è voluto molto per l'arrampicata sugli specchi di Straker.

Ho letto questa ennesima stronzata (sic! - le sue sono migliori), qualche settimana fa. Non è certamente facile fidarsi delle dichiarazioni ufficiali di enti militari (tranne quelle che fanno comodo a me quando le manipolo) e comunque, quando si parla di "riscaldatori ionosferici", si fa riferimento generico al sistema H.A.A.R.P. poiché spesso è più sbrigativo, ma si deve tenere conto che le strutture che funzionano sul principio di H.A.A.R.P. sono almeno 25, nel mondo. Una di queste in Norvegia, gestita dalla Comunità europea. Chi parla di H.A.A.R.P. e gli AMMERICANI, sbaglia, quindi, poiché questi diabolici apparati sono a disposizione della metà degli Stati più potenti nel mondo.

Traduzione per le persone intelligenti: Io dico HAARP, ma intendo altro perchè è più sbrigativo... ahahahaha Diciamo piuttosto, non so di cosa parlo e dico HAARP perchè mi fa arrivare più traffico sui siti quella sigla che le altre.. ma tanto cambia niente, sempre roba inventata da me si tratta.

Peccato che la ionosfera, come sanno anche i bambini si trovi tra i 60 e i 450 km, quindi ben lontana dalle quote cumulo, dalle nuvole haarpizzate (sic!) e dalle altre balle da ignorante conclamato. Sei diversamente intelligente, fattene una ragione.

Sincerely yours
Howling Mad

a cosa servono le scie chimiche geoingegneria clandestina haarp

19 commenti

Itwings ha detto...

Dicono che è spenta! In realtà stanno usando un nuovo tipo di "Energia Spessa" (antagonista dell'energia sottile) che è così potente da autoalimentarsi dopo essere stata innescata da un motore di Schietti. Inoltre è capace di generare dal nulla (per sintesi gorgoglionica) atomi di bario, mario e dario.

Non ci posso credere! Uno dei captcha e iesScie

16 luglio 2013 13:06
Paolo el panza ha detto...

Già era saltato fuori che HAARP non era unico, ci sarebbe un secondo apparato (HIPAS, non so di chi sia, ammesso che esista).
Se esistesse e funzionasse davvero, basta spostare il mirino delle sparate.
Ooops, ho dato informazioni ai fuffari...

16 luglio 2013 14:54
bombarda ha detto...

Il koma-ndante è corso ai ripari

Mi hanno riferito che Nicola dice che H.A.A.R.P. è chiuso.

Ho letto questa ennesima stronzata, qualche settimana fa. Non è certamente facile fidarsi delle dichiarazioni ufficiali di enti militari e comunque, quando si parla di "riscaldatori ionosferici", si fa riferimento generico al sistema H.A.A.R.P. poiché spesso è più sbrigativo, ma si deve tenere conto che le strutture che funzionano sul principio di H.A.A.R.P. sono almeno 25, nel mondo. Una di queste in Norvegia, gestita dalla Comunità europea. Chi parla di H.A.A.R.P. e gli AMMERICANI, sbaglia, quindi, poiché questi diabolici apparati sono a disposizione della metà degli Stati più potenti nel mondo.


direttamente dalal discarica.

16 luglio 2013 15:09
Anonimo ha detto...

si fa riferimento generico al sistema H.A.A.R.P. poiché spesso è più sbrigativo, ma si deve tenere conto che le strutture che funzionano sul principio di H.A.A.R.P. sono almeno 25, nel mondo.

E ti pareva che non cercava una via di uscita??

Ma quando lui parla "genericamente" di HAARP non si riferisce SEMPRE a quello che sta in Alaska?

Jabba

16 luglio 2013 15:31
The Foe-Hammer ha detto...

Paolo, HIPAS é stata disattivata 3 anni prima di HAARP

16 luglio 2013 16:43
Nico ha detto...

Ho detto che ero pronto a ridere di gusto...

AHAHAHAHAHAHAHAHAHA

16 luglio 2013 16:55
Nico ha detto...

Questo, le analisi, il tribunale...

Soprattutto sapere che altri alzano soldi molto più in fretta di te :P

CHE ESTATE DI MERDA, EH STRACCHINO????


AHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

16 luglio 2013 16:56
The Foe-Hammer ha detto...

A differenza di quanto sostiene sterker i sistemi come HAARP, oltre al dismesso HISPAS sono solo due : il russo Sura e l'europeo EISCAT.

Per raggiungere i venticinque il coglione deve aver contato anche i radar del progetto di ricerca SuperDARN.

Peccato che questi siano radar a bassa potenza come si puó leggere in questo documento a pagina 7 :

http://tinyurl.com/pm8tw6m

Estratto da tale documento :

• SuperDARN stands for
Super Dual Auroral Radar Network
• Designed primarily for the
measurement and study of plasma
convection in the ionosphere
• Each radar in the network is of similar
design and uses the same operating
software
– 12 radars in the northern hemisphere
– 7 radars in the southern hemisphere
• The fields-of-view of the radars
combine to cover extensive regions of
both the northern and southern
hemisphere polar ionospheres
• Operate in the HF band, 8-20 MHz
• Pulsed radar
• Transmit a peak power of 9600 W


Come si puó vedere hanno una potenza di meno di 10 KW

Straker, emerito coglione, nonché bugiardo e fannullone

PUPPA !!!!!!!

16 luglio 2013 17:19
Nico ha detto...

Caro Straker,
inutile che cerchi di rigirare la frittata. Hai fatto l'ennesima figura di merda perchè per gli ultimi mesi hai sempre nominato HAARP non gli altri sistemi. Dato che ti inventi tutto quello che scrivi, o copi quello che altri scrivono, non porti mai prove di niente, dato che passi le giornate a spettegolare su Facebook.
Tutto quello che scrivi è falso e questa è una di quelle prove che non puoi scrollarti di dosso. E lo so che stai fumando di rabbia, sapendo che dico la verità: giri per casa rimuginando e sudando, dannadoti per non aver ancora trovato la mia identità :D Ti rode, vero? BENE.

Quindi ricapitolando: Straker parla di HAARP per mesi, anche se è spento e non funzionante.
Non importa che ci siano altri impianti (di ricerca scientifica, ricordiamolo)... TU HAI NOMINATO QUELLO!!! ED ERA SPENTO!! PEZZENTE :D
AHAHAHAHAHAHAHAHA

16 luglio 2013 19:11
Anonimo ha detto...

Bellissime le mappe, una fatta in casa in cui tutte le installazioni si chiamano H.A.A.R.P. e l'altra in cui forse mancano solo i network radiofonici e senza alcuna spiegazione della simbologia.
No comment.
Renato.

16 luglio 2013 23:03
Paolo el panza ha detto...

Quasi in diretta dalla discarica (mezz'ora fa circa).
Alla domanda di un altro (o di un fake?) se la notizia della chiusura di HAARP sia o meno una balla, czretino ha ruttato:
Direi di sì, Sandro. Si è mai visto un bollettino ufficiale veritiero? Inoltre, ammesso e non concesso che l'impianto di Gakona sia in momentaneo stand-by, esistono decine di altri riscaldatori ionosferici.
e "il lercio" dal canto suo: Probabile diversivo.

17 luglio 2013 13:01
Falco ha detto...

Guarda qui: http://fractionsofreality.blogspot.it/2013/07/la-struttura-haarp-e-stata-dismessa-per.html

P.S. il mio post è stato aggiornato con la risposta a queste baggianate (http://falco82it.blogspot.it/2013/07/lhaarp-e-chiuso-da-maggio-2013-nico.html)

17 luglio 2013 13:42
Nico ha detto...

Urge mappa con la casa sanremese e la scritta VESPASIANO... ce ne sono tanti nel mondo...

ma va a cagare va, pelato!!!


AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

17 luglio 2013 14:00
Nico ha detto...

Trovo davvero ridicolo che Antonio e Rosario Marcianò lancino l'idea che QUESTA notizia sia falsa, mentre quelle che loro portano come prove (tipo l'accordo Italia Usa) siano verità inoppugnabili...
Dov'è la differenza? Dov'è il limite?

Tutto quello che fa comodo a loro è vero, quello che li smentisce è falso.

Tranne che LORO NON HANNO MAI PORTATO UNO STRACCIO DI PROVA... solo falsità, che ho personalmente sbufalato più volte. E io non sono ne militare, ne pilota, ne' consulente di tribunale (hai cannato anche quello stracchino AHAHAHAHAHAH), ne francesco sblendorio, ne prestidigitatore del Cicap.. sono un cittadino come tanti che non ama che qualcuno provi a frodare la gente. E continuerò a sbufalare fino a che non saranno fermati dalla giustizia... e per fortuna siamo già a buon punto.

17 luglio 2013 14:11
Task Force Butler ha detto...

Picocefalus coglionis sanremensis

Dominio: Eukaryota
Regno: Animalia
Phylum: Chordata
Subphylum: Strakkinia
Classe: Mammalia
Sottoclasse: Eutheria
Ordine: Ultimates
Sottordine: Haplorrhini
Superfamiglia: Coglionidea
Famiglia: Coglionidae
Genere: Picocefalus
Specie: Picocefalus coglionis


Il Picocefalus coglionis sanremensis, è una specie che vive esclusivamente in simbiosi con il Picocefalus biliosus ignorantis sanremensis.
Se ne conosce un solo esemplare esistente.
Vive in un ambiente saturo di puttanate, e per respirare utilizza il metodo della terrazzinosintesi puttanatica, trasformando il PO2 (anidride puttanatica) in puttanate pure.
L'allontanamento dal terrazzino (cfr. allontanamenti del 5 ottobre 2012, del 15 gennaio, 15 febbraio e 3 luglio 2013)
può causare crisi respiratorie che portano il Picocefalus coglionis sanremensis a sviluppare deliri paranoici.
Il Picocefalus coglionis sanremensis si nutre utilizzando tecniche predatorie e di sciacallaggio nei confronti
della specie Gonzis comitatae sanremensis, l'unica specie conosciuta che volontariamente raccoglie cibo al solo
scopo di nutrire il Picocefalus coglionis sanremensis.
Il Picocefalus coglionis sanremensis è l'unica specie conosciuta sul pianeta che in seguito ad involuzione naturale
è diventata incapace di riprodursi.

17 luglio 2013 14:48
Anonimo ha detto...

"il Picocefalus coglionis sanremensis è l'unica specie conosciuta sul pianeta che in seguito ad involuzione naturale
è diventata incapace di riprodursi."

TROPPO TROPPO STO RIDENDO TROPPO
BWAHAHAHAHAH
FERMATEMI!!!!

MITICO TFB!


...baci per Nico ;-))

17 luglio 2013 20:39
Paolo el panza ha detto...

Urge mappa con la casa sanremese e la scritta VESPASIANO... ce ne sono tanti nel mondo...
Dai, falla, non è così difficile, basta prender l'immagine da Google Maps e una decina di minuti di Photoshop.
Se la fai, però dovrò stare attento a non ritrovarmi disteso sul pavimento e con la poltrona addosso a causa del gran ridere (sto ridendo già adesso, la sigla ROTFL va presa quasi alla lettera).

18 luglio 2013 14:11
Claudio Termografia ha detto...

AHHAHAHAHAH i complottisti da veri truffatori quali sono si arrampicano sugli specchi pur di negare l'evidenza delle loro patetiche balle, in poche parole sono falliti al punto tale da non riuscire a fare nemmeno bene il lavoro di cazzari !

ROTFL

18 luglio 2013 23:16
Paolo el panza ha detto...

Nico, io l'ho fatta!
Otto minuti d'orologio: screeshot da Google Maps (dopo aver individuato la casa con Streetwiew) e aggiunta della scritta VESPASIANO in giallo con Photoshop. Eliminazione dei livelli e riconduzione a JPG...
Per ora è nel mio PC.

PS: captcha ackelpal

19 luglio 2013 15:15
Si è verificato un errore nel gadget