Nico Murdock è un ESPERTO nelle bufale sulle scie chimiche, specialmente in quelle dei fratelli Marcianò che segue ormai dal 2005.

Antonio vs. Rosario 2: arrampicarsi sulle contrails

sabato 1 ottobre 2011

Avrei scommesso che avrebbero cercato di rigirare la frittata, ma mai avrei pensato che si sarebbero resi ulteriormente ridicoli con la stessa sbufalata ben 2 volte. A questo punto spero continuino così vedremo dov'è il limite tra il ridicolo ed il grottesco.
Ieri vi avevo spiegato come una gaffe madornale di Antonio Marcianò, a quanto pare istigata dal redivivo Arturo (grazie, grazie, grazie), aveva buttato all'aria tutta la teoria di Rosario Marcianò che dice che le contrails non sono mai esistite soprattutto quelle che si vedono sui filmati della seconda guerra mondiale. Ci ha passato giorni e notti (ricordate questa cosa, mi raccomando) a confezionare materiale farlocco. E Antonio gli butta tutto all'aria.
Deve essere stata una bella sgridata quella che gli ha dato Rosario... povero Antonio, non solo deve mantenere il fratello con il suo stipendio da maestrino, ma anche prendersi il cazziatone. Vabbè, se l'è scelta lui questa vita.
Veniamo al dunque.
Vista la sbufalata ha dovuto correre ai ripari. E lo fa riportando e mettendo in grassetto il tutto.

Precipitazioni in atmosfera sotto forma di pioggia, neve e nebbia possono ridurre significativamente i segnali radar così come contribuiscono al rumore di fondo.

Pioggia, neve e nebbia. Che esistono da milioni di anni. Peccato per Antonio Zretino Marcianò che il libro non parli MAI di chemtrail o di aerei chimici.
Perchè il titolo del post è "UN LIBRO sulle strategie militari SPIEGA perchè i veivoli chimici distruggono le nuvole." Ma il libro non spiega questo. Lo dice un maestrino sanremese. Ma alle persone normali non spiega questo.

Poi la grande svista. Il libro parla apertamente di contrails nel 1942. E Zret ci da una mano una seconda volta portando proprio lui in luce una seconda conferma che le scie di condensazione erano un evento normalissimo già allora. Riporta un passaggio:

Camouflage paint was used to hide aircraft on the ground, and contrails and engine exhaust flames were suppressed to make early detection in the air more difficult.

Ciò significa che il problema delle contrails era stato già risolto nel 1943! E' ovvio, considerato che non si spendono milioni di euro in tecnologie di occultamento radar per poi farsi identificare a causa delle scie di condensazione e sono menzogneri dunque i documenti della N.A.S.A. e di altri enti ufficiali, laddove dichiarano che la formazione delle scie di condensa è una questione non risolta.


Intanto grazie per aver ribadito nero su bianco che le contrails esistono da prima della seconda guerra mondiale. Ma una cosa ora deve spiegare: come sarebbero state "soppresse" queste contrails?
Dato che lui non lo sa, e nemmeno il fratello, perchè nonostante tutto il tempo dedicato a screditare chi ha volato sui B17, creando documentazione falsa e tendenziosa, non sono riusciti a imparare una cippa di come si fanno le RICERCHE SERIE (ringrazio Riccardo per il prezioso contributo).

The NACA report also provided several maps showing regions of the world where engine-exhaust contrails were likely to develop across different periods in the year. These were based on the atmospheric changes produced by a B-17E aircraft "in normal heavy cruising condition," which should provide a reasonable standard for judging how other types of aircraft might interact with the atmosphere when flying through the zones shown. (45)

Additionally, a section of the report discussed the possibility of suppressing condensation trails. Where the exhaust trails were concerned, the report stated that the only reliable means of preventing their formation was to remove the water from engine exhausts by means of a water-recovery system. Unfortunately, such a device was not then practical. The study then recommended three courses of action for contrail abatement, recognizing that these might not be practical under combat conditions.

1. If reduction of altitude is permissible, throttle engines and glide at high speed to a lower level.

2. If net loss of altitude is not permissible, go into a shallow power dive at substantial increase in speed. Regain altitude by zooming. (Short lengths of persistent trail may be formed during latter part of zoom.) Alternative: Fly at reduced power.

3. If some reduction in speed is permissible with same power output and fuel consumption, as during climb, open engine cowl flaps as wide as possible. (Airplanes without cowl flaps could be equipped with similar drag-producing devices.)


(tratto da Wakes of war: contrails and the rise of air power, 1918-1945 Part II—the air war over Europe, 1939-1945
by Ronald R. Baucom)
 La soppressione meccanica delle contrails era quindi impossibile e i metodi proposti erano 3:
1. Scendere di quota.
2. Picchiare togliendo manetta, e riprendere quota usando la spinta, questo però crea quelle che i dementi chiamano "scie on-off".
3. Aprire le "cowl flaps" il più possibile per raffreddare il motore. Sono degli sfoghi d'aria regolabili usate normalmente per non far raffreddare troppo il motore ad alta quota.

Ma lo so che per loro queste cose sono troppo tecniche, troppo scientifiche e troppo vere. Per cui, quale miglior modo di confutare tutto il loro articolo che chiedere cosa ne pensa l'autore??
Invito anche voi a farlo, trovate l'indirizzo in questa pagina :-)

Zretino, vediamo ora chi viene neutralizzato AHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

update: questo posto continua qui.

Sincerely yours
Howling Mad

scie chimiche tanker enemy geoingegneria straker puppa

18 commenti

Riccardo (D.O.C.) ha detto...

Non solo, ma aggiungerei che da entrambi i testi citati si evince molto chiaramente che le contrail sono un fenomeno molto comune, non rarissimo come dice il nostro "ricercatore indipendente [dall'intelligenza]".

1 ottobre 2011 15:29
Riccardo (D.O.C.) ha detto...

Per completezza: il rapporto originale NACA del 1942, quello che sbufala completamente e inesorabimente le affermazioni dei cialtroni che si sono prodigati per dimostrare che non c'erano contrail durante la seconda guerra mondiale e che tutte le foto sono contraffatte, lo potete trovare qui.

1 ottobre 2011 16:30
Nico ha detto...

Grazie Riccardo, ho aggiunto il link al post.

1 ottobre 2011 17:45
axlman ha detto...

non si spendono milioni di euro in tecnologie di occultamento radar per poi farsi identificare a causa delle scie di condensazione

Ma che razza di ragionamento è?
Le tecnologie di occultamento le usano sugli aerei militari e manco su tutti proprio perché costano uno sproposito: che senso avrebbe usarle su aerei civili dove una cosa del genere è completamente inutile?
Lo stesso varrebbe se esistesse una tecnologia (che comunque non esiste) per eliminare le contrail: la userebbero sugli aerei militari, per di più solo su alcuni e solo in zone di guerra, mica spenderebbero miliardi e miliardi di euro per usarla tutto il tempo sui voli civili mondiali, dove non servirebbe a niente se non per far contenta una manica di matti che vedono complotti sotto ogni sasso.

1 ottobre 2011 20:21
Margotti Street ha detto...

@ axlman

... tecnologia per eliminare le contrail???
Non ce n'è bisogno, tanto si sa che le fanno anche "invisibili"!!!
Fonte accreditata: gli indipezzenti del terrazzino.

1 ottobre 2011 22:31
(LeFou!) ha detto...

Ah, ricordate bene: il sito di delazione anonima con risvolti penalmente perseguibili "I Disinformatori" NON È tenuto dagli stessi che scrivono su "TankerEnemy"!

Esempio: http://www.freezepage.com/1317577898SDJPQUUNIV

Guardate il titolo dell'articolo in home page: «I disinformatori: singolari ed inquietanti connessioni». Fatto? Ok.

Sul contenuto c'è poco da dire: un classico delirio dove il bue dice cornuto all'asino. Uno che vendeva (illegalmente?) sfondi (acquisiti illegalmente?) di Carmen Electra solleticando il prurito pupparuolo degli internettiani non dovrebbe parlare di gusti sessuali altrui, né arrischiarsi disperatamente in vaneggiamenti utili solo agli avvocati della controparte.

La cosa interessante è il link nella colonna di destra: ci segnala che nel sito «Gli occultatori» c'è un interessante articolo dal titolo «I disinformatori: singolari ed inquietanti connessioni»

Cliccate: la pagina è stata rimossa. Ops!

Quindi l'articolo è stato pubblicato prima su «Gli occulatori» e poi su «TankerEnemy».

Purtroppo il nostro carissimo consulente informatico (fava) non sa che la piattaforma Blogger tiene una cache dei siti correlati che aggiorna ogni tanto, onde evitare ricalcoli continui.

Dopo lo sputtanamento via codice AdSense, adesso c'è la prova finale: tutti gli articoli di «Occultatori» sono ascrivibili palesemente ai Marcianò.

Risate.

2 ottobre 2011 20:05
Claudio Termografia ha detto...

LeFou!
Micca tanto risate. il punto che avete scoperto è molto utile per una causa civile da parte di chi sente diffamato

2 ottobre 2011 20:24
(LeFou!) ha detto...

DAVVERO???

Ops... allora ho messo qualcuno nei guai pubblicando il freeze della pagina...

(verifica parola: "abile")

2 ottobre 2011 21:22
Riccardo (D.O.C.) ha detto...

Continua la guerra fratricida. Ai più sarà sfuggito che oggi alle 17:55 sulla discarica è stato pubblicato un messaggio di tal Paolo, che fra l'altro diceva

Segnalo la seguente pagina dal sito di David Icke con annesso video che riporta le confessioni di un pilota di 'tankers'.

Il bubbone non dovrebbe poi essere molto lungi dallo scoppiare.

immediatamente seguito dal sagace commento del maestrino dalla penna rotta

Zret ha lasciato un nuovo commento sul post "Un libro sulle strategie militari spiega perché i ...":

Grazie della succosa segnalazione, Paolo.

Ma otto minuti dopo, alle 18:04, mentre con una mano torceva l'orecchio del fratellino che emetteva flebili guaiti, stracchino con l'altra digitava


Ciao Paolo, è materiale vecchio ed inoltre il tizio intervista uno di quei piloti che inseminano le nubi con piccoli bimotore... Non mi stupisce che una boiata del genere sia sul portale di David Icke.


E, ovviamente, il messaggio di zrettino è scomparso dal blog. Mi fa quasi pena.

2 ottobre 2011 21:32
Nico ha detto...

Riccardo,
AHAHAHAHAHAHAH che lenta rosolata sulla calda graticola dello sputtanamento globale.

Le Fou,
forse non conosci questo filmato
http://vimeo.com/4298844

L'articolo di ieri è sicuramente dovuto alla frustrazione di essere stato definitivamente estromesso dal grande gioco del movimento anti scie con la scusa del problema tecnico. Sul serio? nemmeno una telefonata si poteva fare?

AHAHAHAHAHAHAHAHAH

captcha: baryon

AHAHAHAHAHAHAHAHAHA

2 ottobre 2011 21:50
(LeFou!) ha detto...

Sì, avevo visto quel filmato altrimenti non avrei collegato i due titoli uguali.

Però un post che sparisce da una parte e compare nell'altra è una prova definitiva. Non si può più sostenere che appartenga ad altri e che il codice AdSense sia finito lì per un copia-e-incolla (a parte lo stile pessimo, pesante, di sapore nazista e quindi subito riconoscibile).

(capcha: miesse eSSSe eSSSe un incubo eSSSe)

2 ottobre 2011 21:58
(LeFou!) ha detto...

Ho rivisto quel «sito», da anni stanno firmando gli articoli direttamente con i loro nick.

Quindi di volta in volta scelgono dove far apparire il post. Cosa loro comunque.

(capcha: sediati)

2 ottobre 2011 22:59
axlman ha detto...

Conoscendo l'indole dei fratelloni imbroglioni, mi sbilancio ad affermare che il motivo per cui il post diffamatorio è stato rimosso da "Gli Occultatori" è molto semplice: l'aveva inviato Zret invece di Straker, anche se dallo stile (a partire dalla citazione latina iniziale) è chiaro che sia stato scritto proprio dall'acconguaglione di famiglia, Antonio "Servo di un solo padrone" Marcianò.

Evidentemente nei loro cervellini da microcefali si è fatta strada, tra le fitte tenebre, l'idea che se si becca una denuncia Rosario "Spandimerda" Marcianò, essendo nullatenente oltre che nullafacente, non subiranno nessuna conseguenza finanziaria.
Quello che il demente duo non sa e manco immagina, è che i legislatori, non essendo stupidi quanto loro, hanno previsto una tale eventualità. Quindi se uno, pur risultando nullatenente, è mantenuto e convivente con parenti, sono questi ultimi a dover pagare i danni combinati dal suddetto mantenuto. E non solo se tratta di un minorenne, ma anche nel caso di bamboccione cinquantenne.

Vedo, prevedo e stravedo una fine molto triste per parte della pensione materna e/o parte dello stipendio di Antono "Zerbino" Marcianò...

2 ottobre 2011 23:26
Nico ha detto...

Saranno grasse risate :-)

3 ottobre 2011 00:13
saverio ha detto...

ma quel rosario marciano' e' mica quello che pensava di essere un esperto informatico e veniva deriso dai ragazzini quindicenni su punto informatico?

3 ottobre 2011 01:43
axlman ha detto...

Esatto.
Che si firmi Straker come fa ora, o nicscics come faceva allora, il suo nome è sempre una garanzia: di cialtronaggine.

3 ottobre 2011 07:30
RB211 ha detto...

Mi chiedo se siano perseguibili penalmente anche i sostenitori del "Comitato Nazionale Tanker Enemy" (C.N.T.E.)... uhm mi dicono di si, si tratta di una specie di associazione a delinquere.

Tra l'altro da parecchio tempo non ci sono più nuovi iscritti, immagino che gli adepti degli ultimi 12 mesi abbiamo pensato bene di starne alla larga... invece i vecchi sostenitori non hanno ancora realizzato la gravità della situazione, intanto le diffamazioni si accumulano.

4 ottobre 2011 07:21
genesis61 ha detto...

Che pena ragazzi ...

4 ottobre 2011 11:45
Si è verificato un errore nel gadget