Nico Murdock è un ESPERTO nelle bufale sulle scie chimiche, specialmente in quelle dei fratelli Marcianò che segue ormai dal 2005.

Altro tarocco di Marcianò smascherato

domenica 18 maggio 2014

Questo è quello a cui è ridotto questo povero essere. Ormai vittima dei suoi stessi taroccamenti, non può fare a meno che continuare a insozzare il web della sua disinformazione atta a creare terrore e paura nella gente al solo scopo di guadagnarci pochi spicci. Fortunatamente la giustizia, seppur lenta, farà il suo corso.
L'ultimo tarocco? Ha preso un articolo su un nuovo drone e lo ha modificato spacciandolo per suo.


L'articolo originale (tra l'altro vecchio più di un mese) parla di un drone di ultima generazione, lui usa, come sempre, il lavoro di altri per scrivere che sono "aerei chimici di nuova generazione". Questo è il livello (bassissimo) di falsità che contraddistingue Rosario Marcianò, alias Straker, autoproclamato presidente di un fatiscente comitato Tanker Enemy (mai regolarmente iscritto e quindi non potrebbe ricevere donazioni).
Insieme al fratello Antonio da quasi 10 anni vivono ingannando la gente, e mettendo in pericolo i loro delatori inserendo informazioni degli stessi a mo' di minaccia in una lunga lista di proscrizione che ricorsa un brutto ventennio dell'Italia moderna.

Sincerely yours
Howling Mad

2 commenti

The Foe-Hammer ha detto...

Il fratellonzo non studiato è un fallito anche nella falsificazione. I suoi taroccamenti vengono sbufalati non appena compaiono sul web. È sorprendente che sia qualcuno così babbeo da credergli. Bah ...

18 maggio 2014 11:02
Margotti Street ha detto...

Credo che a questo punto il dinamico duo stia annaspando in cerca di scoop che possano impressionare gli ormai pochi gonzi, perché anche molti seguaci si sono evidentemente stancati di mangiare le solite minestre riscaldate, spacciate dai fratelli della costa per succulenti arrosti (di bufala) con i quali banchettare.
Penso sia ormai evidente anche per i più addotti che il duo continua a gridare alla disinformazione proprio per coprire l'unica realtà: che i veri, autentici disinformatori, sono sempre stati e continuano ad essere loro.
Ciao Nico.

19 maggio 2014 11:27
Si è verificato un errore nel gadget