Nico Murdock è un ESPERTO nelle bufale sulle scie chimiche, specialmente in quelle dei fratelli Marcianò che segue ormai dal 2005.

The new bird is here

domenica 17 gennaio 2010

Lo so, è un mese che c'è ma volevo un bel video completo per presentarlo.



E, per chi può capire, questo è l'ufficio.


Questo è volare.

Sincerely yours
Howling Mad

16 commenti

Ironman One ha detto...

Ma... e il carrello? Lo hanno lasciato fuori? Comunque bello!

17 gennaio 2010 18:00
The Foe-Hammer ha detto...

Partito in missione per irrorare sul terrazzino

17 gennaio 2010 18:41
Francesco Contini ha detto...

da europeo mi tocca ammettere che la boeing ha avuto le palle a progettare l'aggeggio in questione. Tutto sta a vedere se riescono a certificarlo.

17 gennaio 2010 20:18
peev agliato ha detto...

@Ironman One
il primo volo di collaudo si fa sempre col carrello estratto.
Chissà se un giorno lo volerò (per irrorazioni ovvio)

17 gennaio 2010 21:09
la tigre della malora ha detto...

Bella linea, molto elegante. Grazie, Nico.

ilpeyote designer

17 gennaio 2010 21:45
Nico ha detto...

Peev, se ti serve un FO, sai chi chiamare :-)

17 gennaio 2010 22:49
Nico ha detto...

Francesco, a me fa piacere invece. I francesi col cavolo che ci danno da costruire parti degli Airbus, invece il 20% di questo bambino lo fanno a Grottaglie.

17 gennaio 2010 22:52
souffle ha detto...

Non posso dire che gli airliners siano la mia più grande passione, ma questo è davvero elegante con quell'ala così allungata e dalla freccia molto marcata. E' bello anche vedere come l'elasticità dell'ala le faccia assumere un diedro quasi ellittico in volo. Insomma: non sarà il Nimbus e neppure l'Eta, ma è sicuramente un bell'aereo. Mi prenoto sin d'ora per un volo sul primo esemplare che verrà consegnato alla "Strakerpuppa Airlines"!

17 gennaio 2010 23:05
Nico ha detto...

Guardati questo video (e quelli correlati della stessa serie).
http://www.youtube.com/watch?v=Ck8rfZn8sPE

17 gennaio 2010 23:14
Francesco Contini ha detto...

il diedro è ad angolo variabile proprio. Già che dovevano farla in composito l'ala, tanto valeva...

17 gennaio 2010 23:28
ilpeyote ha detto...

@peev:
va beh ora non ci dici perche' il primo volo va fatto col carrello estratto? ecchecchezz!

18 gennaio 2010 00:08
Orsovolante ha detto...

@PEYO

Durante il primo volo si verifica Di fatto che l'aereo... voli.

Ovvero che sia governabile. Che le velocità calcolate per il decollo e l'atterraggio siano corrette. Magari ci si avvicina allo stallo.

Inutile complicarsi la vita con altre variabili. Nel caso di un emergenza, anche banale al carrello... ci si troverebbe con una variabile in più.

Quindi prima si esplora l'inviluppo di base. Quando si è certi di poter decollare ed atterrare si procede con l'esplorazione, progressiva e in diversi voli, di tutto l'inviluppo di volo. Compresi i famosi voli con le taniche di zavorra per vedere il comportamento con le diverse posizioni di baricentro.

19 gennaio 2010 21:10
Anonimo ha detto...

Puntatori laser e aerei: vi viene in mente qualcuno?

Ansa:


Bari: laser su aerei, 7 denunce
Fasci di luce verde, quasi tutti gli episodi in atterraggio

(ANSA) - BARI, 18 GEN - Sono sette i piloti di aerei che negli ultimi 19 giorni hanno denunciato di essere stati accecati da fasci di raggi laser di colore verde. Le sette denunce, raccolte dalla polizia di frontiera di Bari, sono state depositate tra il 30 dicembre 2009 e il 17 gennaio. Tutti gli episodi, tranne uno, sono stati denunciati da piloti in atterraggio a Bari. Ieri, per la prima volta, il comandante di un volo AirOne ha denunciato disturbi ottici mentre si preparava al decollo.

http://www.inabruzzo.com/?p=25909:

Laser e cretini, non suggeriamo…

Pescara – (L’OPINIONE) – Quanto dichiarato ieri anche da importanti esponenti della questura di Pescara a proposito del ragazzino che con il laser abbagliava i piloti degli aerei, è a nostro giudizio un errore comportamentale. E’ stato ribadito in tv infatti che è reato fare cose del genere, ma a cosa serve ripetere cose che tutti sanno o dovrebbero sapere? Certo che è reato tentare di abbagliare un pilota, un automobilista, o chiunque altro: dubitiamo così tanto delle capacità intellettive delle persone?

27 gennaio 2010 13:08
Nico ha detto...

Dubitiamo anche dei "liberi ricercatori" se è per questo.
Come diceva Einstein???

27 gennaio 2010 15:45
brain_use ha detto...

Torno IT, per una mia (amara) considerazione personale.

A suo tempo, europei e americani misero a punto studi per un supersonico civile.
Dall'altra parte dell'atlantico qualcuno disse: "no, grazie. Troppo costoso", e si buttarono su un altro concetto, divenuto un successone come il B-747. Qui da noi nacque il Concorde. Splendida macchina, ma è andata in pensione prima di essersi pagata.

Qualche anno fa, europei e americani misero a punto studi per un super wide-body.
Dall'altra parte dell'atlantico qualcuno disse: "no, grazie. Troppo costoso", e si buttarono su un altro concetto, che si appresta a divenire un successone ed è proprio il 787.
Qui da noi è nato il 380. Splendida macchina ma in cinque anni è arrivato (forse) a un terzo delle vendite necessarie solo per arrivare al break-even.

La mia sensazione, purtroppo, è che allora, trascinati dalla grandeur dei cugini d'oltralpe, in europa si cercò d'averlo più veloce. Oggi d'averlo più grosso.

Dimenticando che un liner è una questione economica, non di virilità.

28 gennaio 2010 08:04
Nico ha detto...

Pienamente d'accordo.

28 gennaio 2010 14:24
Si è verificato un errore nel gadget