Nico Murdock è un ESPERTO nelle bufale sulle scie chimiche, specialmente in quelle dei fratelli Marcianò che segue ormai dal 2005.

Veritas, lo sciachimista pentito

venerdì 29 gennaio 2010

Lo so, non lo uso mai quel termine, ma in questo caso è il modo in cui si è presentato questo personaggio in una e-mail che mi è arrivata oggi. Dopo aver risposto e chiesto il permesso di citare le sue parole vi posto il tutto.

"Salve signor Nico. Sono uno sciachimista pentito e se permette ho deciso di chiamarmi Veritas. Negli ultimi giorni ho cominciato a vedere delle cose che non mi tornano sulle affermazioni di alcuni dei leader del movimento antiscie chimiche, sia sui gruppi Facebook che sui vari forum che mi hanno fatto pensare molto. Non sono un esperto di aerei ne di meteo, per cui ho sempre dato per scontato che queste persone parlassero perchè esperte, ma mi sono reso conto che tutto si basa sul "credere" più che sul "controllare". Io sono credente, nel senso di cristiano, ma quello è un altro conto. Proprio oggi mi sono accorto di una cosa che mi ha fatto pensare parecchio. Guarda per favore l'immagine allegata.
Non capisco perchè bisogna fare una cosa del genere. Forse che esistono scie chimiche benefiche? Forse che se ci scrive tossiche sono più vere? A me è sembrato come quei prodotti del supermercato come il detersivo che sono gli stessi e ci cambiano la confezione per farlo sembrare più efficace. Già delle cose che ho letto nei giorni scorsi mi avevano fatto pensare molto, tipo quelle su Haarp che Rosario Marcianò ha detto anche in tv su Rebus che servono a scaldare l'atmosfera, e poi parla di pochi hertz: ma che siamo stupidi? Di elettronica ci capisco un po' e pochi hertz non scaldano l'atmosfera, anzi non ci arrivano proprio all'atmosfera. Insomma oggi ho cominciato a leggere un po' di cose per conto mio e non sotto dettatura e le cose cominciano ad avere un senso. Ho voluto scrivere a te perchè per tanto tempo mi è stato detto che sei una merda, se mi perdoni il termine, ma mi sto rendendo conto che in realtà non sei tu quello che si merita quell'appellativo."

Veritas, nessun problema.. mi han chiamato peggio. A me basta che usi la tua testa. Per il resto, tutto passa. Come mi hai chiesto ho tralasciato un paragrafo e ovviamente di mettere il tuo indirizo e-mail (che poi ti saltano addosso come avvoltoi). Mi fa piacere anche che hai iniziato dandomi del lei e alla fine mi hai dato del tu.

Sincerely yours
Howling Mad


27 commenti

Anonimo ha detto...

Grazie ancora per la risposta in email e per i link interessanti.
Veritas

29 gennaio 2010 19:21
Anonimo ha detto...

A quel gruppo sono iscritti 1780 membri! (...e sì, giusto membri...)

29 gennaio 2010 19:39
Skeptic ha detto...
Anonimo ha detto...

Bella la raccolta di foto scie sul gruppo di facebook!

29 gennaio 2010 23:17
MFH ha detto...

Veritas, consolati. A parte pochi paranoici convinti e qualche truffatore, la maggior parte della gente crede a queste teorie perché dà la buona fede per scontata.

29 gennaio 2010 23:53
Wasp ha detto...

Bentornato, "figliol prodigo"!

30 gennaio 2010 03:19
Gianni Comoretto ha detto...

@veritas
Anche per me la cosa importante è che tu ragioni con la tua testa.

Su HAARP, hai perfettamente ragione, chi ne parla non capisce nulla di elettronica e onde radio, ma c'entra con le scie (chimiche o meno) solo perché quelli li mettono insieme. Quindi, da avvocato del diavolo, non dimostra altro che l'ignoranza dei nostri amici.

Ci racconteresti cosa hai scoperto? Cosa ti ha fatto cambiare idea? Dall'altra parte della barricata, ci sono cose che non ti tornano? Sì, perché a me interessa capire se ci siano cose strane, autentiche cose strane sepolte nella montagna di gigabyte di cazzate, ma è probabile che ormai faccia fatica a vederle, scatta il meccanismo "l'han detta loro quindi sicuramente e' una cazzata".

30 gennaio 2010 09:44
la tigre della malora ha detto...

L'ennesima dimostrazione che basta usare il cervello per riflettere, cosa che gli adepti delle sette non fanno MAI.

Poi, per carità, ognuno pensi quel che vuole. Ma PENSI.

ilpeyote antiscientology et similia

30 gennaio 2010 10:01
IceMat "Magelykun" ha detto...

bene pian piano anche i "credenti" si stanno rendendo conto che credono ad una bufala...:) speriamo tu sia uno di molti!

30 gennaio 2010 11:52
il-germano-reale ha detto...

che bel fake questo veritas...

30 gennaio 2010 11:58
frankbat ha detto...

@Veritas,
se non sei un fake ne' un troll, mi fa piacere che tu abbia riscoperto il piacere di PENSARE con la tua testa.
continua a pensare, e vedrai che molte cose ti saranno piu' chiare.
anche gli imbrogli di TE!
Se sei un fake, se sei arrivato qui solo per distribuire cazzate, e' meglio che scappi! E di corsa, che se no' ti facciamo nero!

30 gennaio 2010 14:23
Nico ha detto...

Era da mettere in conto che gli amici dei peracottari facessero riccio intorno al loro dittatore. Dall'immagine si evince bene che chi riceve quelle info è amico di Strakkino e di quell'altro. Certo non è un debunker.
Non si perde occasione per rendersi ridicoli, eh? :D

30 gennaio 2010 16:20
Itwings ha detto...

...cautela..., molta cautela....!

30 gennaio 2010 18:26
geostudiolab ha detto...

uccidiamo il vitello grasso

30 gennaio 2010 19:01
Ironman One ha detto...

Ma tu ci credi? Mah... Al momento sento puzza di bruciato, non vorrei fosse un tentativo per sviare la figura di m. fatta con Wasp

30 gennaio 2010 19:54
MFH ha detto...

Questo comportamento di denigrazione di chi abbandona il movimento ricorda molto i metodi usati da sette come scientology... Il che la dice lunga sulla condizione psicologica di certi sciachimisti: non ci credono perché hanno le prove, per loro è una verità rivelata.
Bei profeti vi siete scelti. :D

30 gennaio 2010 19:57
Andreas.B.Grogan ha detto...

Itwings ha detto...

...cautela..., molta cautela....!


Quoto.
Probabilmente Veritas é una persona che ha voluto capire al posto di voler credere, e se questo é il caso gli faccio tanto di cappello.

Ma -e spero questo non sia il caso- conoscendo il modus operandi dei fratelloni & soci, eventuali prese in giro da "asilo infantile" non sono da escludere.

31 gennaio 2010 14:08
just ha detto...

Consapevoli del fatto che ormai la dicitura "scie chimiche" su internet è diventata sinonimo di bufala, o stronzata, da qualche tempo ho visto usare sempre più spesso la versione modificata in "scie tossiche".

Un espediente, più che altro un tentativo disperato ma ormai inutile per recuperare interesse attorno a una panzana ormai morta che costoro speravano arrivasse ai livelli di quelle sull'11 settembre, moon hoax, jfk etc.

Generale Straker, la guerra è finita, arrenditi e deponi le armi (il telemetro farlocco).

31 gennaio 2010 19:07
Mikhail Lanart-Hastur ha detto...

Solo per ricordare che merda è Rosario Marcianò:

Sterker lo sai che manipolare le interviste per far dire a una persona il contrario di quanto ha detto veramente è falsificare le prove?
lo sai che postare un articolo taroccato del Daily Mail è falsificare le prove?
Lo sai che presentare delle foto di un test di stabilità di un aereo come fusti di sostanze tossiche è falsificare le prove?
Lo sai che inventarsi una laurea è falsificare le prove?
Lo sai che Ricorrere a un video falsificato è falsificare le prove?
lo sai che taroccare le fatture (prima versione, seconda versione, terza versione) è un altro esempio di falsificazione di prove?
Lo sai che taroccare la fattura per far risultare di aver comprato il modello 4000 di telemetro, mentre si è ordinato e comprato il modello 2500 che costa circa la metà oltre a falsificare le prove è truffare le persone che ti hanno dato i soldi?
Lo sai che prendere un video pre telemetro per taroccarlo e fare un falso video con telemetro è falsificare le prove? Controlla pure i due video sovrapposti che provano la falsificazione
Lo sai che far cancellare i video che provano i tuoi falsi, oltre a stigmatizzare che falsifichi le prove, non serve a nulla perchè le prove rimangono lo stesso in linea? Ad esempio su Non lo sapevo o su perle complottiste oppure su vimeo ne I Boeing gemelli o Straker in «Come ti riciclo il video» o anche su AmiciAmici.
Lo sai che della falsa laurea c'è la prova sul sito Fast Service Informatica"?


Al contrario della palle che racconti tu Rosario, questi sono fatti documentati.

1 febbraio 2010 09:12
brain_use ha detto...

Ecco: è per persone come Veritas che vale la pena di sbattersi.

Contro tutti i cialtroni che vanno propagandando le mille forme di complottismo in circolazione sul web.

1 febbraio 2010 14:44
Terenzio il Troll ha detto...

Di elettronica ci capisco un po' e pochi hertz non scaldano l'atmosfera, anzi non ci arrivano proprio all'atmosfera.

Anzitutto, ben trovato, Veritas.
Vado un po' OT, ma non ho capito bene questo tuo passo.
Cosa intendi dire? Fuori dal contesto, faccio fatica a capire questo punto.
Se si parla di radiazione elettromagnetica, pochi Hz o molti THz non cambia molto: semmai, sarebbe un discorso di potenza, e non di frequenza.
Ad ogni conto, uno dei modi fondamentali a cui risuona la ionosfera e' intorno ai 5 Hz...

O ti riferivi ad onde meccaniche?

1 febbraio 2010 15:18
MFH ha detto...

Penso si riferisse al fatto che onde EM a bassa frequenza trasportano meno energia di onde a frequenza più alta.

1 febbraio 2010 15:22
Itwings ha detto...

Nico, tu sicuramente hai molti più elementi per valutare, ma io mi sento di continuare a suggerirti la massima cautela.

1 febbraio 2010 21:43
funkrocker ha detto...

...condivido, anche perché tra tutti i motivi che uno "sciachimista" avrebbe per pentirsi mi sembra sinceramente il più insulso.

2 febbraio 2010 09:56
Terenzio il Troll ha detto...

Veritas? Ci sei ancora?

4 febbraio 2010 10:40
Anonimo ha detto...

certo, dare credito a due individui che non sanno neanche scrivere 4 parole in italiano è dura.
facciamo una cosa, togliete questo blog da google, tornate alle scuole medie, imparate l'italiano, poi quando vi sentite pronti riparliamo tutti insieme. lo dico per voi, non si può essere credibili in nessun argomento se non si è in grado di scrivere in italiano.
dai forza, ripartite dai libri della prima media, poi parliamo di tutto!

16 giugno 2010 01:57
Si è verificato un errore nel gadget