Nico Murdock è un ESPERTO nelle bufale sulle scie chimiche, specialmente in quelle dei fratelli Marcianò che segue ormai dal 2005.

Dovrei chiamare il blog Faker Enemy..

domenica 17 maggio 2009

Aggiornamento a fine articolo (18/05/2009)


..vista l'elevata produzione di video FAKE di Rosario Marcianò.

Oggi parliamo di un'altra marachella, che ha sempre origine dal terrazzino magico dei cacciatori di allocchi, i Marcianò. Mi pare strano che Zret non ci abbia ancora scritto sopra qualcosa che implica gli atzechi alieni.

Il video, di cui potete vedere il titolo (tra l'altro errato), dovrebbe riprendere una formazione di tanker che a 6000 piedi passa sopra casa sua.

Volo in formazione: gli aerei militari, quando volano in formazione tendono a manterere una posizione molto ravvicinata da loro. Vi siete mai chiesti perchè? Risale ai tempi della prima guerra mondiale quando non esistevano le radio e lo scambio di informazioni e ordini andava fatto letteralmente urlando o con gesti. Si è però notato che stando molto vicini, da terra era difficile determinarne il numero. Anche con i primissimi radar, si notava una "macchia" e quindi non il numero di "tracce". Quindi il volo in formazione, anche dopo l'avvento delle radio (basta vedere le pattuglie acrobatiche), è rimasto così. Lo si vede in tantissimi film, e in tante delle immagini che Rosario teneva sul vecchio sito FSI (acarsterminator, se mi ripassi i link mi fai un favore).
Ora, gli aerei ripresi da Straker (anche se fossero a 1830 metri) non sono certo a poche decine di metri l'uno dall'altro. Non si può quindi parlare di formazione in questo caso.

6000 piedi
: sono 1828,8 metri. Vista l'intensa zoomata fatta, e visto il video di Montichiari che ci ha permesso di appurare come si vedrebbe un tanker a 5300 metri, con rilevazioni in loco fatte da AcarSterminator, possiamo notare che quegli aerei non sono quasi 3 volte più vicini come dice Rosario ma piuttosto il contrario. Grazie quindi alle loro immagini si può affermare con limitato margine di errore che si trovano abbondantemente sopra gli 8000 metri.

Alcuni di voi potrebbero sentire l'impulso di avvisare Rosario, convinti che possa essere stato un piccolo errore fatto in buona fede.. ma potete anche evitarvi il disturbo: tanto il vostro messaggio verrà CENSURATO come è prassi per i canali dei peracottari.. come conferma un commento gli spotters di Brescia che volevano avvisare che quello di Montichiari era un normalissimo cargo.

Leggetevi i "civilissimi" commenti che invece passano senza problemi.

Sincerely yours
Howling Mad - and tuth shall set you free..

Aggiornamento 18/05/2009

Aggiungo i commenti in formato grafico con qualche "piccolo" commento.. visto che lì non si può farli.. ;-)



Sincerely yours
Howling Mad

17 commenti

Orsovolante ha detto...

Posso anche aggiungere, che come si vede da questo fermo immagine,

http://picasaweb.google.com/lh/photo/qXGpVr8bQ6QIsHVDoyEziA?authkey=Gv1sRgCK3LrYLs5ZPTQQ&feat=directlink

Gli aerei che si incrociano sono a quote differenti. Visto che quello proveniente da sinistra nasconde con la semiala, la scia dell'altro aereo.

17 maggio 2009 19:26
ilpeyote ha detto...

ragazzi almeno alla domenica dovreste evitare di tartassare quel poveretto.
e' un periodo che le sbufalate fioccano in coppie di due e alla domenica valgono doppio!
...vado a farmi un mega hamburger grondante sangue con una litrata di birra.
buonaserata a tutti

17 maggio 2009 19:47
gg ha detto...

L'unica soddisfazione che ho è che Rosario non riesce a tirar su dei soldi con la bufala delle scie chimiche.
A LAVORARE SCANSAFATICHE!

17 maggio 2009 20:51
AcarSterminator ha detto...

@ Nico
Non so a quali link ti riferisci in particolare. Ho recuperato al volo questo tra i salvataggi di web.archive.
Vedi sky.jpg per gli aerei in formazione.

17 maggio 2009 21:12
Nico ha detto...

Peyote, buonaserata anche a te.. divertiti.

Acar, si esattamente quelle, perfetto. :-)

17 maggio 2009 21:35
Gianni Comoretto ha detto...

Allucinante, viene da piangere per lo stato della salute mentale di certe persone.

Se quelli sono 1800 metri, considerando che gli aerei ci mettono oltre un minuto per portarsi a circa 45 gradi, significa che la loro velocita' era meno di 1800 metri al minuto, o circa 100 km/h.

Se la velocita' era di 700 km/h siamo a oltre 12 mila metri. Il tutto a spanne, non ho il telemetro nell'occhio, ma per dare un'idea delle quote probabili.

Le immagini sono azzurratissime, in alcuni punti le scie compaiono "dal nulla" da tanto la sagoma dell'aereo e' invisibile. E se la telecamera del nostro fa vedere cosi' minuscoli degli aerei a 1800 metri, forse non e' un tele ma un grandangolo. Da quel po' di esperienza che mi sono fatto a fotografare aerei e scie, siamo tra i 10 e i 14 km.

La scia e' poco persistente, consistente con le temperature molto fredde di quelle quote e il cielo abbastanza terso. Sono le classiche scie che si possono formare anche a umidita' relativa nulla, per capirsi.

Entrambe le scie si formano un 15/20 metri dietro ai motori. Scie di condensa da manuale, direi.

17 maggio 2009 22:56
Ieromod ha detto...

Gli aerei nel filmato volano ad oltre 8000 (ottomila) metri... Ma ci siete o lo fate???...OOOpss Infatti evevo sprovvedutamente provato a postare questo messaggio, tragicamente dimenticando che i post vengono debitamente censurati!.. Sto diventando maldestro quanto loro!..Pensate potrei fare richiesta di entrare nel team dei pataccari?? :-)))

18 maggio 2009 00:26
Pepito ha detto...

Che giornata, che giornata!

Il delirio del duo Marcianò e seguaci ha oggi toccato vette sublimi.

Dal fattore di moltiplicazione dello zoom alle minacce del professore di rivedere Orsovolante a Filippi, dalle scie subliminali di arturo nelle animazioni dell'Enav, alle foto satellitari ritoccate della verde de noantri.

Meglio dei "millecinquecentosessantuno metri, ripeto millecinquecentosessantuno metri!"

18 maggio 2009 00:33
Ieromod ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore. 18 maggio 2009 00:36
Nico ha detto...

Assordante davvero il rumore delle unghie.. :-)

Di fronte alla verità li vedo tremare come foglioline..

18 maggio 2009 00:41
Ieromod ha detto...

P.S. Ritornando da Parigi ieri, sul TGV, sorridendo notavo, guardando dal finestrino, quanto sia facile (ad esempio) viaggiando a 300 km/h, e guardando un cielo abbastanza sereno con sparse nuvole basse e terso all'altezza dei cirri, vedere: AD OCCHIO NUDO le differenze di quote che anche un imbecille percepirebbe!!..infatti, si notavano ben visibili, a quote di circa 8000/9000 metri, brevi scie di condensa dei velivoli in volo, che, forti della tridimensionalità del "paesaggio", ben spiccavano a quote notevolmente superiori a quelle delle nuvole "basse" che tutti vediamo, e che, per tendenza, si possa capire vengano assunte quali metro di paragone... Ovviamente, gli ignoranti (nel senso che ignorano), non mettono in conto che tali nuvole, che per prime si notano, non superano, come quota, i 2/3 mila metri!
Che dite? Compriamo, almeno, un biglietto di TGV per il rosarione nazionale e per il vibra?? Ovvero: Facciamo colletta?? LOL

18 maggio 2009 00:45
Mousse ha detto...

Ma manco si vedono, gli aerei!!!

E' evidente che 'sti qua non hanno mai visto un aereo da vicino, meno che meno penso che ci siano saliti ^^

Io nella mia poca esperienza di passeggero son salito sul Boeing 737, l'airbus A-310 e su md-super80 e md-90, che saranno anche piccoli, ma sono lunghi almeno come due autobus uno dietro l'altro, e larghi quasi altrettanto (gli md sono più stretti come apertura alare se ricordo bene, ma sull'airbus ci son salito col finger e scendendo (stordito dal mal d'orecchie) non ho guardato bene...

LOL il captcha: monness :p

18 maggio 2009 00:47
Ieromod ha detto...

@Mousse
Io, invece, e sempre con la mia piccola e ormai tralasciata esperienza, quando per hobby facevo il foto-reporter in manifestazioni aeree anche all'estero, hovolato anche du due velivoli militari. C-130 e G-222 della nostra aeronautica. Vi posso assicurare che, alle quote alle quali volavamo, cioè al di sotto di quelle mantenute dai velivoli delle usuali rotte civili, nessuna scia usciva nè dai motori nè da altre parti del velivolo...Sì che ci ho volato anni addietro, ma negli anni secondo cui, per i complottari, i militari già spargevano a quote basse le loro "malefiche" scie... LOL LOL

18 maggio 2009 01:06
markogts ha detto...

a Filippi? Oddio, no, una stagione di "Amici" fatta con complottisti e debunkers vi prego no!!!

PS Mi dite dove posso trovare un "fattore di moltiplicazione"? Sarebbe comodo per tante cose...

18 maggio 2009 09:49
underek_ ha detto...

@Nico

ti ho mandato una mail

18 maggio 2009 12:52
usa-free ha detto...

@Nico

ti ho mandato un morgellone

18 maggio 2009 14:34
Nico ha detto...

Post aggiornato.

18 maggio 2009 18:12
Si è verificato un errore nel gadget