Nico Murdock è un ESPERTO nelle bufale sulle scie chimiche, specialmente in quelle dei fratelli Marcianò che segue ormai dal 2005.

Ci vuole un fisico bestiale

domenica 5 aprile 2009

Come cantava Luca Carboni, ci vuole proprio un fisico bestiale. Mente sana in corpo sano. Consiglio agli sciachimisti di uscire di casa ogni tanto a fare una corsetta, che un'attività aerobica potrebbe riossigenare il cervello.
Sono passato su uno dei blog clone della banda tanker enemy. Come da manuale un bel post pieno zeppo di link autoreferenzianti: in pratica scrivi una cosa e come spiegazione e prova metti il link ad un tuo altro scritto, che conterrà un'altra dose di link, ecc. ecc.
Lo scopo è mandare in confusione il lettore e fare in modo che dopo il primo tentativo si convinca che "sai cosa stai scrivendo" e quindi tutto quello che scrivi è oggettivamente "vero e controllato".
Purtroppo non è mai così e lo abbiamo visto anche pochi giorni fa.
Anche in questo caso su Dirty Sky Sardinia viene clonato da Straker uno scritto del fisico Corrado Penna.
Leggo il disclaimer, come sempre, per prima cosa:
NB: Il testo è tradotto dall'inglese, l'originale è stato redatto negli USA.
© 1998-2000 Health News Network
http://www.healthnewsnet.com/
Io l'ho reperito su rense.com
Il sito di questo fantomatico Health News Network semplicemente non esiste. Il dominio è in parcheggio e se cercate sulla WayBackMachine (la stessa che rivela i vecchi profili di Rosario con la laurea) trovate il vecchio sito: vendita di "supplementi alimentari" ed è quindi ovvio che gli articoli parlino di cose negative: mancano però, guarda caso, le fonti per controllare l'attendibilità di quelle affermazioni.
Vado quindi a vedere quell'altro link.. vi esorto a fare lo stesso tenendo a mente che questo è Jeff Rense (e quello che pensa di sè). Fatevi un giro in prima pagina e troverete link per comprare metalli preziosi come da Steve Quayle.

Ecco come si presenta una vera ricerca... e io che mi sono sempre lasciato fuorviare da quelle cose chiamate prove.
Mi viene in mente di leggere il disclaimer su rense.com (l'avrei dovuto fare prima) e mi accorgo che si tratta di un contenitore dove non viene MAI controllata nessuna informazione: viene postata così com'è senza censure e come gli arriva.. sta al lettore valutarla secondo i propri parametri. Certi disclaimer andrebbero messi in prima pagina belli visibili secondo me.
C'è una cosa però molto interessante che prendo proprio dal disclaimer e che suggerisco venga letto soprattutto da chi crede a Straker:
We are not going to censor the news and information here. That is for you to do.

We strongly recommend not 'assuming' anything. Read, consider, and make your own informed decisions.
Spacciare quelle cose come verità si può solo fare per malafede o perchè non si è capito cosa si è letto.

Sincerely yours
Howling Mad

6 commenti

benny-lava ha detto...

volendo pensare male, è facile correlare l'accanimento nel divulgare storielle con gli introiti eventuali ottenuti da libri e supellettili.

5 aprile 2009 14:07
Orsovolante ha detto...

il che è esattamente quello che fa straker, solo che essendo mediocre in tutto lo è anche nella vendita di cavolate che riguardano le scie chimiche.

5 aprile 2009 15:39
benny-lava ha detto...

nel senso che wanna marchi ha più credibilità?

5 aprile 2009 18:26
Wasp ha detto...

Dal blog dirtyskyes “mike ha detto...
E' ovvio che ritroviamo moltissime persone, trattate più o meno a loro insaputa, nella lunga schiera di negazionisti.
Non è umanamente possibile che ci sia qualcuno che continui a negare senza che ci sorga il sospetto che si tratti di persone alle quali è stata trafugata la personalità e la coscienza con metodi non proprio ortodossi.
Tralasciando le scorribande della notte scorsa, qui a Cagliari oggi stanno irrorando sopra una grossa perturbazione posta a est della città con scie semi persistenti.
Sono visibilissimi proprio al limite tra cielo azzurro-biancastro e nuvoloni nerissimi.
Chissà, oltre a BARIO E ALLUMINIO, con quali sostanze chimico biologiche ci stanno "trattando".
Un consiglo?
Casomai dovesse piovere, non state sotto l'acqua se non in casi strettamente necessari.
Cerchiamo per quanto possibile di prendere precauzioni.
Mike 4 APRILE 2009 14.52
unclepeter ha detto...
e se proprio si deve uscire mentre piove coprirsi totalmente con materiale veramente impermeabile. 5 APRILE 2009 13.36
mike ha detto...
"e se proprio si deve uscire mentre piove coprirsi totalmente con materiale veramente impermeabile."
Come minimo!!!!
Qui a Cagliari è stata l'ennesima domenica di sole, famigliole in giro a far scorrazzare i bimbi e... FLOTTE INTERE DI TANKERS STANNO SOLCANDO IL CIELO (AREA MILITARE AL CENTRO DEL GOLFO, NON CIVILE!!!) CON DECINE E DECINE DI PASSAGGI, IRRORANDO SOSTANZE CHE CREANO SCIE NON PERSISTENTI.
DUE TIMIDE PERTURBAZIONI AD EST E AD OVEST DELLA CITTA', SISTEMATICAMENTE ANNULLATE DALL'AEROSOL.
Non basta coprirsi bene con impermeabili quando piove (bario, alluminio ecc ecc), bisognerebbe uscire proteggendosi con mascherine speciali, anche quando non piove, per non respirare le porcherie irrorate. 5 APRILE 2009 17.26”


Zret consiglia, per ripararsi dalla pioggia (chimica), di indossare un gran cappuccio fatto di domopak... peccato che è di alluminio e forse potrebbe addirittura aggravare per osmosi negativa la già altissima percentuale di alluminio perchè combinato col bario/2 (come si sa) si producono AluBaBa e i .. (la-droni).

Io personalmente consiglierei - per uscire di casa e passare una bella domenica piovosa - una bella muta da subacqueo con tanto di maschera e bombole sulla schiena e bomboletta supplementare di ossigeno (non si sa mai, ma potrebbe essere utile, mentre le pinne sono optionals…) assieme alla vostra compagna, idem vestita, e ai vostri bimbi, tutine anche per loro, (se ne avete dell’una e degli altri) e poi tutti al parco a divertirsi!
Attenzione: se sentite arrivare qualche ambulanza, NASCONDETEVI! Potrebbe essere Nico che vi blinda e vi porta al reparto neuro… e poi si sa: so’ **zzi! Lì si entra facile, ma uscire è più difficile!

5 aprile 2009 22:07
Nico ha detto...

sono proprio scarsi come umoristi.. ma in fondo sono contapalle nati, non hanno il senso dell'umorismo fine.

ma tutti sti stormi di tanker non li possono fotografare o filmare una volta.. una volta mi basta...

6 aprile 2009 01:10
Nico ha detto...

Comunque una protezione per loro c'è già.. quando piove un bel goldone in testa.

6 aprile 2009 16:22
Si è verificato un errore nel gadget